IL FASCINO DI UN ANTICO BORGO MARINARO: SABATO 28 LUGLIO A SPOTORNO TRA LIMPIDE ACQUE, ARTE, STORIA E BUONA TAVOLA

Nell’inquadratura delle nostre foto che ritraggono il vivace litorale di Spotorno, se fosse stato possibile scattarle qualche centinaio di anni fa, avremmo visto il colorato viavai di commercianti, di gente che caricava la merce sui lembi, le tipiche imbarcazioni con a bordo equipaggi a volte anche di trenta persone che partivano alla volta della Francia, della Sicilia e della Sardegna. Dove oggi c’è Piazza della Vittoria, avremmo potuto assistere al varo di eleganti brigantini, ovvero dei bellissimi velieri dotati di due alberi che venivano costruiti nel cantiere.
 

Oggi Spotorno è una delle mete turistiche preferite della Riviera Ligure di Ponente, e il fascino della città deriva, oltre che dalla sua splendida posizione geografica, anche dal suo grande patrimonio storico che affonda le radici nell’antica cultura marinara. Il litorale di Spotorno fu nel 1953 set del film La Spiaggia, diretto da Alberto Lattuada.
La nostra passeggiata ci porta a scoprire molte testimonianze dei secoli passati, spesso costellati da dure guerre, come ad esempio quella del 1226 quando la vicina Noli, alleata con Genova, invase e saccheggiò Spotorno. A ricordare queste e altre battaglie, sono oggi i ruderi del Castello, più volte distrutto e ricostruito, sulle alture da cui si apre una splendida vista sulla costa, ma anche le torrette di avvistamento costruite verso la fine del Cinquecento per controllare il mare e prevenire gli attacchi dei turchi e dei pirati.
In passato Spotorno era nota perfino all’estero per l’intensa attività di produzione di calce, come testimoniano tuttora alcune antiche fornaci che si possono osservare in città.

 

Girando nel coloratissimo centro storico, caratterizzato dai tipici caruggi liguri, giungiamo nei pressi della Biblioteca Civica, dove notiamo delle simpatiche piastrelle con divertenti disegni dedicati alla città: si tratta delle opere realizzate per una delle scorse edizioni di SpotornoComics, rassegna di satira e fumetti che ogni anno ha il suo momento clou nel mese di Agosto, durante la Notte delle Vignette. Nel 2006 l’edizione era dedicata al 250esimo anniversario della nascita di Mozart, ed ecco che un simpatico pesce, dai denti a forma di tastiera di pianoforte, ci chiede sorridendo: “ Lo sapevate che Mozart è passato da Spotorno?”
 

Certamente sono passati di qui altri noti personaggi dell’arte e della cultura, come lo scrittore britannico D.H. Lawrence, autore del romanzo “ L’amante di Lady Chatterley”, e il poeta Camillo Sbarbaro, grande amico di Eugenio Montale. Durante il nostro giro visitiamo anche alcune bellissime chiese, tra cui la Parrocchiale della Santissima Annunziata, con al suo interno delle opere risalenti al Seicento. Sulla sua facciata campeggia una delle più belle meridiane della città, concepita secondo l’uso italico (diverso dal metodo degli orologi solari francesi), per mostrare agli agricoltori quante ore di luce rimangono a disposizione.

Autrice: Francesca Bertha

( Fonte: http://www.lonelyplanetitalia.it/diari/il-fascino-di-unantica-localita-marinara-una-giornata-a-spotorno-tra-arte-storia-e-buona-tavola)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog