1 - 2 MAGGIO 2021: BOLZANO E L'ALTOPIANO DEL RENON, TRA FUNIVIA E TRENINO D'EPOCA

Bolzano, la Dolcevita sud-tirolese

Per godersi la montagna non è obbligatorio essere super allenati o affrontare dislivelli degni di un atleta: una parentesi nella natura è prima di tutto sinonimo di relax, aria buona e panorami rigeneranti.

Vuoi sperimentare una qualità di vita superiore? A Bolzano sei nel posto giusto: la città, infatti, si conferma costantemente al top nella classica dei luoghi più vivibili, per qualità dell’ambiente, dei servizi e tenore di vita.

Circondata da splendide montagne e colline ricoperte di vigneti, Bolzano è attorniata da Castelli e Residenze Storiche: Castel Roncolo, con il suo splendido ciclo di affreschi medievali, Castel Firmian, senza tralasciare il Centro Storico col suo Duomo dal tetto colorato, i musei archeologici e di arte contemporanea, i tipici portici di Laubengasse.

Se apprezzi le virtù benefiche della camminata in Città, non perderti la Passeggiata di Sant’Osvaldo, un percorso con vista sulla Città che procede in piano e in alcuni tratti in lieve salita. La Passeggiata di Sant’Osvaldo, realizzata inizialmente nel 1908 e poi integrata nel 1937, ha una durata di circa due ore e parte dal Centro Città, snodandosi da S. Antonio a S. Maddalena con meravigliosi scorci sulle Dolomiti.

NEL NOSTRO PROGRAMMA, INOLTRE ...

La Funivia del Renon: in Viaggio sull’Altopiano del Renon sospesi in un Sogno

La Funivia del Renon è stata inaugurata il 23 maggio 2009. Grazie all’orario flessibile, la breve durata di viaggio e la facile raggiungibilità, la funivia offre innumerevoli vantaggi per i turisti e la gente del posto. In soli dodici minuti le cabine viaggiano sospese da Soprabolzano fino al capoluogo provinciale di Bolzano e, con viaggi a intervalli di soli quattro minuti, senza tempi d’attesa! La stazione della funivia a valle è nel centro di Bolzano. Il centro storico è raggiungibile comodamente a piedi in dieci minuti o con l’autobus in meno di cinque.

Altopiano del Renon: il Paradiso per chi ama le Escursioni in tutto relax

La zona escursionistica del Renon comprende oltre 300 chilometri di sentieri, dai pendii soleggiati a valle fino alle più alte vette del Corno del Renon, con passeggiate ed escursioni per tutti i gusti. Tranquille camminate lungo i percorsi naturali del Renon non sono meno invitanti delle impegnative scalate sul Corno del Renon. Accompagnati ovunque dalla vista indescrivibilmente bella sulle montagne circostanti, attraverso ampi prati e boschi romantici, con gli innumerevoli punti di ristoro di qualità offerti da trattorie e ristoranti, le famiglie si possono svagare nella natura e, mentre i più tranquilli si distendono a contemplare lo spettacolo naturale del Renon, gli infaticabili si possono sfidare nei vari sport!

Il Trenino del Renon

Da Collalbo a Maria Assunta, i due capolinea della Ferrovia del Renon, corrono sei chilometri e mezzo, tutti circondati da boschi e prati; in questo paesaggio da favola non è raro vedere aggirarsi gruppi di caprioli.

La prima fermata partendo da Collalbo è Colle; segue indi Stella, il punto più alto del tracciato e dopo viene Costalovara con il suo laghetto.

Qui si ha agio di vedere, sulla sinistra, una delle più antiche case del Renon in cui un solo tetto serve a coprire stalla, fienile ed abitazione ( attualmente ospita il Museo dell'Apicoltura).

Si arriva poi a Soprabolzano e da qui un ultimo breve tratto porta a Maria Assunta, villaggio in cui pare che il tempo si sia fermato.


 

1 - 2 MAGGIO 2021: BOLZANO E L'ALTOPIANO DEL RENON, TRA FUNIVIA  E TRENINO D'EPOCA
1 - 2 MAGGIO 2021: BOLZANO E L'ALTOPIANO DEL RENON, TRA FUNIVIA  E TRENINO D'EPOCA
1 - 2 MAGGIO 2021: BOLZANO E L'ALTOPIANO DEL RENON, TRA FUNIVIA  E TRENINO D'EPOCA
1 - 2 MAGGIO 2021: BOLZANO E L'ALTOPIANO DEL RENON, TRA FUNIVIA  E TRENINO D'EPOCA
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog