18 - 19 DICEMBRE 2021, FAENZA, FORLI, CESENATICO: L'AVVENTO ROMAGNOLO E LA MAGIA DEL PRESEPE DELLA MARINERIA

PROGRAMMA DI SABATO 18 DICEMBRE 2021

FAENZA

Un centro storico costellato di edifici e monumenti da visitare e poi le splendide ceramiche: Faenza è tutto questo e molto di più.

In provincia di Ravenna, a metà strada tra Forlì e Imola, la splendida Città d’Arte di Faenza, conosciuta in tutto il mondo per la tradizione legata all’arte della ceramica, gode di una posizione privilegiata lungo la millenaria via Emilia, adagiata proprio a ridosso delle prime colline dell’Appennino. Abitata fin dall’antichità, con profonde radici etrusche e romane, conserva ancora oggi un bellissimo Centro Storico Medievale, caratterizzato da edifici rinascimentali e neoclassici, che racchiude bellezze storiche e artistiche tutte da scoprire.

Spesso omessa negli itinerari turistici, questo angolo di Romagna sa tuttavia donare le stesse vibranti emozioni per le quali questa antica e al tempo stesso moderna provincia italiana è da sempre famosa: tesori artistici e architettonici, schietta genuinità, familiare pace e corposo benessere.

CESENATICO

è una piccola ma straordinaria Città d’Arte, che racchiude nel suo affascinante Centro Storico secoli di storia e cultura marinara. Il Porto Canale Leonardesco è un luogo che incanta e che attraversa il Centro caratterizzato da case colorate in tonalità pastello, ognuna con una storia da raccontare e rivivere.

IL PRESEPE DELLA MARINERIA

Le luci del Presepe della Marineria e dell’Albero di Natale si accendono domenica 5 dicembre 2021. Il Presepe della Marineria, realizzato dal Comune di Cesenatico, resterà allestito fino a domenica 9 gennaio 2022 compresa.

Il Presepe, iniziato nel 1986, è opera degli artisti Maurizio Bertoni e Mino Savadori su progetto di Tinin Mantegazza e da un’idea di Guerrino Gardini. La prima statua, dopo la sacra Famiglia e i Re Magi è stata quella di San Giacomo, Patrono di Cesenatico. Nel corso degli anni se ne sono aggiunte altre che rappresentano personaggi e “ scorci” di vita della marineria locale: il burattinaio con il suo teatrino, i pescatori, la piadinaia, il suonatore di fisarmonica, gli angeli e l’ultima, in ordine di tempo, la figura di un marinaio collocata sulla prua del trabaccolo, per un totale di oltre cinquanta soggetti. I volti, le mani, i piedi e tutte le parti esposte delle statue sono scolpiti in legno di cirmolo. Gli abiti sono realizzati in tela e i voluminosi drappeggi ( modellati su un’intricata rete di metallo), sono ottenuti grazie ad uno strato di cera pennellata a caldo. I colori sono quelli con cui venivano tinte le vele e la cera è quella che serviva per ammorbidire il sartiame. Il risultato è di grande effetto ed è reso ancora più suggestivo dalle luci che avvolgono le imbarcazioni.

Ogni anno il Presepe si arricchisce di una nuova statua e un nuovo personaggio. Dalle 7 figure con cui esordirono nel 1986 oggi il patrimonio scultoreo è di una cinquantina di statue.

Le figure sono pensate come elementi di una rappresentazione, da vedere dalle sponde del Porto Canale Leonardesco come da una platea di un teatro; illuminate, perché nel Presepe sono le luci che danno vita alle figure e scandiscono il racconto. Ed è proprio al calare della sera che il Presepe della Marineria si accende, come se si aprisse un sipario.

DOVE ALLOGGEREMO

HOTEL *** DELLE NAZIONI A CESENATICO

Sinonimo di qualità e di vacanze , l'Hotel*** delle Nazioni è situato nel pieno Centro Storico di Cesenatico, direttamente sul lungomare.L'hotel è aperto tutto l'anno e permette ad ogni turista di trascorrere delle divertenti vacanze estive o delle tranquille vacanze invernali, con offerte contraddistinte da un ottimo rapporto qualità-prezzo. Le camere dell’hotel offrono tutte uno standard di pernottamento di alto livello con arredi e bagni nuovi, box doccia, TV, cassaforte, phon, telefono, aria condizionata, riscaldamento, balcone in parte con vista mare. La sala ristorante è vista mare e offre un menù a scelta con i migliori piatti della cucina regionale italiana. Potrete assaporare piatti a base di carne e pesce, buffet di antipasti ricchi e assortiti, dolci fatti in casa; le bevande ai pasti sono comprese nel prezzo.

PROGRAMMA DI DOMENICA 19 DICEMBRE 2021

FORLI

Forlì si presenta al visitatore come una Città particolarmente dinamica, che mai si ferma, ma che attraverso i suoi abitanti adora cambiare faccia, mostrandosi sempre con nuove vesti. Il tutto, però, senza mai perdere di vista il grande e glorioso passato, che rivive sempre attraverso i principali edifici della città, che rappresentano i luoghi della cultura della bella Forlì. Chiese, musei, antichi palazzi e tanto altro ancora: sono questi i veri tesori della sempre brillante cittadina emiliana.

Cuore della Città è Piazza Aurelio Saffi. Qui troviamo il bel Palazzo del Podestà, il Municipio e l’antica Chiesa di San Mercuriale (primo Vescovo di Forlì). Quest’ultima è sicuramente la Chiesa più famosa della città e la sua costruzione risale al XII secolo. All’interno ammiriamo gli affreschi del Palmezzano, il sepolcro di Barbara Manfredi ed il magnifico coro in legno nell’abside. Accanto alla chiesa c’è il Campanile, il più caratteristico monumento della città. Raggiunge l’altezza di 75,5 metri ed è opera di Deddi. Al suo interno si eleva una torre cilindrica e, fra questa ed il muro, c’è una scala che porta fino alla torre campanaria, dalla cui sommità si può ammirare un vastissimo panorama sugli Appennini e la Pianura in generale.

Seguendo il Corso Garibaldi, con numerosi palazzi, giungiamo alla Piazza

del Duomo dove visitiamo la bella Cattedrale.

Da qui raggiungiamo facilmente le Chiese della Trinità e di San Biagio, con

pregevoli opere d’arte. Altri stupendi quadri, come la splendida

Annunciazione di Marco Palmezzano, si possono ammirare alla Pinacoteca

nel Palazzo degli Istituti Culturali ed Artistici. 

Inoltre all’interno della Pinacoteca si possono ammirare il famoso quadro del

Pestapepe, unico dipinto rimasto nella regione del più grande pittore

romagnolo: Melozzo da Forlì.

Per concludere il Museo Etnografico dove troviamo le famose Caveie

Cantarene. Si tratta di antichi ornamenti dei carri romagnoli i cui anelli

servivano, tintinnando, a tener sveglio di notte il conducente.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

150,00 A PERSONA IN CAMERA DOPPIA

170,00 IN CAMERA SINGOLA ( 3 CAMERE DISPONIBILI)

( ABBIAMO DISPONIBILITA' DI CAMERE TRIPLE)

LA QUOTA COMPRENDE:

** Viaggio A/R con pullman GT ( Compagnia Palestra Tours)

** Pernottamento presso Hotel ***delle Nazioni a Cesenatico con trattamento di mezza pensione ( pernottamento, colazione e cena)

** Tipologia Camera: Classic

** Tutti gli spostamenti in loco

** Parcheggi pullman

** Assicurazione medico sanitaria

CAPIENZA MASSIMA PULLMAN: N. 43 PERSONE


 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog