Al Forte di Bard scatti dalla natura selvaggia

http://ts4.mm.bing.net/th?id=H.4797719882695883&pid=15.1Il Forte di Bard per il 4° anno ospita la 1^ tappa italiana del tour mondiale della mostra fotografica Wildlife Photographer of the year 2012, che raccoglie il gotha della fotografia naturalistica mondiale. La mostra, allestita fino al 5 maggio, raccoglie oltre 100 immagini, vincitrici nelle 18 categorie del concorso indetto dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il Bbc Wildlife Magazine e giunto ormai alla sua 48^ edizione. Il premio è considerato il più prestigioso al mondo nel suo genere, e ha visto la partecipazione di oltre 48.000 concorrenti provenienti da 98 paesi. In ognuna delle categorie sono stati selezionati i vincitori da una giuria di stimati esperti e fotografi naturalisti.
I visitatori potranno ammirare gli scatti realizzati dai più grandi professionisti della fotografia naturalistica ma anche le immagini realizzate da giovani talenti del settore.
Il Veolia Environnement Wildlife Photographer of the Year è stato assegnato al fotografo canadese Paul Nicklen per la sua fotografia ‘Bubble-jetting emperor’ che raffigura alcuni pinguini imperatori in Antartide, mentre il Veolia Environnement Young Wildlife Photographer è stato vinto dall'inglese Owen Hearn, con 'Flight paths' nella categoria 11-14 anni. Due menzioni speciali tra i fotografi italiani che hanno partecipato al concorso: Fortunato Gatto con la foto 'Celebration of a grey day' che ritrae la Laig Bay, in un'isola della Scozia nord-occidentale e Hugo Wassermann con la foto 'Positioning' che immortala un'upupa su un tronco, nella nebbia.
Fonte: www.travelnostop.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog