Area marina protetta di Portovenere

  • oleg
  • Liguria

http://www.turismoinliguria.it/turismo/download/fstore/1266836875262/sp_par5terrebportovenere.jpgL'arcipelago di Portovenere è caratterizzato da falesie calcaree che precipitano nel mare ed emergono formando tre isole di grande interesse geologico, botanico, zoologico e storico.

Sono le isole di Palmaria (l'isola delle grotte), Tino e Tinetto, il mare che le circonda rappresenta un'area di tutela marina regionale e Patrimonio dell'Umanità Unesco.

Attorno c'è un paesaggio unico, un vero e proprio paradiso per gli amanti della speleologia subacquea per le alte coste, le grotte sommerse o semi sommerse di natura carsica e gli inghiottitoi.

Sono in molti ad addentrarsi ed esplorare i cunicoli degli abissi più profondi, immersi tra giochi di luce e organismi acquatici. Le grotte più famose sono la Grotta Azzurra dell'isola di Palmaria, chiamata così perché la luce che penetra crea dei riflessi azzurri, e la Grotta dei Colombi, la più importante dell'isola di Palmaria dove sono stati rivenuti diversi resti preistorici.

Un eccezionale valore storico e naturalistico unito al mare cristallino e a un mondo sottomarino di incredibile bellezza, questo è Portovenere. Con pinne e maschera o facendo delle vere e proprie immersioni subacquee è possibile ammirare la variegata fauna marina come le castagnole, le salpe, le occhiate e i muggini. L'area marina è caratterizzata anche dalla presenza di una prateria di Posidonia che rappresenta un'ottima difesa contro l'erosione delle coste. Vera e propria barriera naturale al moto ondoso, ospita tra le sue foglie, oltre alle gorgonie, anche boghe, ricci, alghe, pesci ago, cavallucci marini e stelle marine. ( Fonte: Sito Regione Liguria)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog