Belgrado: città giovane e low cost

Pubblicato il da oleg

http://img.plug.it/sg/viaggi2008/upload/bel/belgrado_danubio.jpgAlla ricerca di una meta dove trascorrere un week end lungo, una città che non sia troppo costosa, troppo lontana e troppo noiosa. Forse state cercando una città che non esiste, o forse state cercando Belgrado.
La capitale della Serbia, crocevia tra Oriente e Occidente, rinata dopo la fine della guerra del Kosovo è una buona meta per un break di fine stagione.

Come raggiungere Belgrado
Relativamente vicina all’Italia, la capitale serba è facilmente raggiungibile via terra e via aerea. Se vi trovate in nord Italia e avete qualche giorno di vacanza in più potete sfruttare il prezzo relativamente basso della benzina presente in questo Paese e raggiungere la città in auto. Belgrado dista da Milano circa 1.000 km.
Anche il treno è una buona soluzione di viaggio, potrete anche sfruttare le molte offerte garantite a chi prenota un posto in anticipo. I treni partono da Venezia in notturna. Con una cuccetta potrete anche riposare adeguatamente. Numerose compagnie aeree low cost collegano l’Italia a Belgrado, potrete sfruttare le tante offerte proposte.

Come muoversi a Belgrado
La città è molto estesa quindi sarà difficile muoversi prevalentemente a piedi. Autobus, tram e filobus sono gestiti dalla compagnia GPS Beograd. Biglietti e abbonamenti possono essere acquistati in anticipo presso i rivenditori di tabacchi. Muoversi in bicicletta può essere una buona idea per scoprire il bello di questa città. Per quanto riguarda le corse notturne (00-04) sono più care e i percorsi differiscono da quelli della fascia oraria diurna.
Da sapere: la guida è a destra e guidare di notte non è consigliabile a causa delle insufficienti condizioni del manto stradale. Sulle autostrade ci sono diversi caselli e le auto immatricolate al di fuori dello Stato serbo pagano pedaggi superiori rispetto ai veicoli nazionali. La tariffa è anche in relazione alle dimensioni del veicolo.

Dove alloggiare a Belgrado
Oggi trovare un buon albergo a Belgrado è molto più semplice di quanto fosse qualche anno fa, sono numerosi infatti gli hotel a quattro e cinque stelle situati nella zona Nuova Belgrado. E' ancora più semplice trovare alloggi economici in appartamenti o ostelli. Vi sorprenderanno i prezzi incredibilmente vantaggiosi, una notte per due in albergo, ad esempio, può costare anche poco più di 20 euro.

Dove e cosa mangiare a Belgrado
Per via dei diversi popoli che hanno abitato la città la cucina locale è molto eterogenea. Il pasto tradizionale serbo consiste generalmente in piatti a base di carne alla griglia, fagioli e verze. Uno dei piatti più elaborati è la karadjordjeva snicla, preparata con vitello stufato, formaggio, prosciutto e patatine fritte. La bevanda per eccelelnza è il slivovica, un famoso brandy di prugna.
La maggior parte dei ristoranti di Belgrado serve la cucina tradizionale, ma sono molti i ristoranti internazionali (cinese, italiana, giapponese, francese, greca, messicana).

Cosa vedere a Belgrado
Tra le zone più tipiche della città ricordiamo il quartiere Skadarlija, situato in una zona del centro storico di Belgrado, è considerato il quartiere Bohémien della capitale serba, paragonata a Montmartre di Parigi per il suo aspetto e per l'atmosfera calda ed accogliente.
Un modo interessante per visitare la città è il Belgrade Greeters. L’idea principale che sta dietro a questo programma, è quella di fornire ai turisti una guida che faccia scoprire tutto ciò che Belgrado può offrire. Il programma si basa su tour delle durata di un weekend, durante cui si viene condotti da un gruppo di ragazzi, residenti nella città, attraverso tutte le principali e più interessanti zone, le tipicità, i locali e l’enogastronomia.
Knez Mihailova è la più vasta area pedonale del centro di Belgrado. Camminando lungo questo corso è possibile ammirare innumerevoli edifici, monumenti storici e abitazioni costruite alla fine del 1880, come ad esempio: il Parco Fortezza (Kalemegdan), Piazza della Repubblica (Trg Republike) e il Teatro Nazionale (Narodno Pozoriste). Grazie alle vaste aree naturali sia nel centro che nei suoi dintorni, Belgrado è una delle capitali europee più verdi. Il parco più antico è Topčider, formatosi nella valle dell’omonimo fiume, qui i cittadini vengono a passeggiare o a riposarsi anche in inverno. Tra gli altri i più noti sono: Kalemegdan Park, Tašmajdan Park, Park il Parco dell’Amicizia, Hyde Park e il Parco dei Pionieri.
Una curiosità: di Belgrado la cosa più caratteristica sono i palazzi, spesso colorati. Se avete la possibilità provate ad addentrarvi per scoprire appieno la vita locale.

Vita notturna
Parte dell'economia di Belgrado ruota intorno alla vita notturna che è molto ricca e variegata, essa infatti è conosciuta come città che non dorme mai. La gran parte dei locali, a ingresso libero e consumazione non obbligatoria, è concentrata nel centro cittadino, in particolare nei pressi del Parco Kalemegdan e della via dello shopping Knez Mihailova.
Una curiosità: gli Splavovi sono zattere o barche trasformate in club, ristoranti, bar e locali notturni galleggianti, di solito ancorati alle rive dei fiumi Sava e Danubio.

Fonte: http://viaggi.virgilio.it/reportage/europa/belgrado-citta-giovane-low-cost.html