Berlino, ovvero: come reinventare una metropoli.

  • oleg
  • Germania

http://ts2.mm.bing.net/images/thumbnail.aspx?q=4991096251417165&id=60edc7ad744f84f73cd6d6aa9c45bcbdMetropoli nel cuore dell'Europa, città creativa e vivace come non mai, magnete per milioni di turisti: Berlino, capitale di un paese aperto, internazionale e accogliente, rappresenta il nuovo volto della Germania. Città allegra, sfrenata, a volte un po' impertinente, tollerante e del tutto rilassata. "Ganz Berlin ist eine Wolke" (Tutta Berlino è una nuvola"): questo motto vale ancora oggi e certamente ora più che in passato.

Metropoli europea della creatività: dallo stile classico al quello più estravagante.

I reggenti sono andati e venuti, ma Berlino è rimasta e oggi, a oltre 20 anni dalla caduta del Muro, vive una nuova epoca. Capitale della creatività, paradiso per gli artisti di tutto il mondo, città delle tendenze, della moda, del design, della musica. E molto altro ancora. Il cambiamento della città è visibile soprattutto nei recenti sviluppi architettonici, ad esempio sulla Potsdamer Platz, monumento imponente dello stile postmoderno, tuttavia sono il clima delle idee, la forza creativa, il desiderio indomito di inventare qualcosa di nuovo le qualità che descrivono al meglio il carattere della nuova Berlino. Berlino è sempre stata un città creativa, ai tempi dei re prussiani come nel periodo d'oro degli anni Venti; teatro, danza, letteratura, cabaret, musica pittura: tutte le arti hanno contribuito a plasmare la fisionomia della città nel corso dei secoli e dei decenni.

Gli innumerevoli musei, molti dei quali situati nei quartieri orientali della città non lontano dal viale Unter den Linden, rappresentano un'eccezionale testimonianza delle diverse epoche artistiche e culturali che si sono avvicendate nella capitale. Oggi è tutto diverso: l'arte è il prodotto vivente degli oltre 20.000 artisti attivi in città, è percepibile negli spazi pubblici e negli innumerevoli cortili interni dei quartieri di tendenza, come Kreuzberg o Prenzlauer Berg, è visibile in gallerie raffinate ma anche sulle pareti e nei centri culturali alternativi. Oltre ad essere la culla di straordinarie creazioni, Berlino rappresenta anche uno dei centri dell'arte più attivi al mondo: proprio nella capitale vengono organizzati ogni anni incontri e fiere specializzate di fama internazionale. Qualunque sia il motivo che vi porta a Berlino, è certo che la città non vi deluderà. E non lo farà nemmeno il costo della vita. Infatti si può affermare che Berlino, oltre che a sé stessa, è rimasta fedele anche ai propri prezzi. Quando poi vi metterete in fila in uno degli innumerevoli chioschi per gustare il piatto tipico di Berlino, ovvero la salsiccia al curry, vi renderete conto che la città e i suoi abitanti sono onesti e schietti. Una città di cui innamorarsi e dove fare ritorno.

L'altra faccia di Berlino: fiumi, laghi, spiagge e foreste.

Berlino è anche questo: tranquillità, riposo e relax. Ma non solo nei parchi cittadini, come il parco dello zoo o i giardini del castello di Charlottenburg. I 29.000 ettari della più grande foresta cittadina della Germania vi aspettano per un'escursione nella natura incontaminata. I 360 chilometri di sentieri che costeggiano i 13 laghi e i cinque fiumi di Berlino sono un vero e proprio invito ad immergersi in un mondo di tranquillità, lontano dal traffico e dal rumore dalla metropoli. I laghi e i paesaggi circostanti sono meravigliosi paradisi naturali, tra i più famosi ricordiamo i laghi Krumme Lanke e Wannsee, formato da un'ampia ansa del fiume Havel, i laghi berlinesi e il Müggelsee nella zona sudorientale della città. ( Fonte: http://www.germany.travel/it/citta-e-cultura/citta/magic-cities/berlino.html)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog