Breuil-Cervinia Valtournenche Zermatt

http://www.svizzera.cc/images/stories/mappa_sciistica_cervinio.jpgDistribuito lungo tre vallate di due nazioni, Italia e Svizzera, sullo sfondo del Cervino (4478 mt) fino ai 3883 mt del Piccolo Cervino, è collegato alle piste di Valtournenche e di Zermatt per un totale di 350 chilometri di piste per sciare ininterrottamente a ritmo sempre vario per sei giorni consecutivi con una media di quattro ore al giorno.

Nei pressi delle sciovie Crétaz la zona è dotata di illuminazione consentendo così lo svolgimento di manifestazioni sciistiche notturne.

Per gli appassionati dello sci di fondo a Cervinia viene battuto un anello di 3 Km sul terreno del campo di golf, mentre a Valtournenche è disponibile un anello di 3,3km nella zona di Champlève e uno da 6,5km nella frazione di Maen.

In estate è possibile sciare in territorio svizzero sulle piste del ghiacciaio del Plateau Rosà.

Cervinia dispone anche di un'importante pista di bob di 1520 m con un dislivello di 139 m. La località è inoltre punto di partenza per le escursioni ai rifugi della zona e per le ascensioni al Cervino. Sono presenti vari percorsi di scialpinismo.

Cervinia

Le piste migliori si sviluppano dal Plateau Rosà in direzione Zermatt o in direzione Cervinia, con la famosa pista del "Ventina", per una lunghezza complessiva di 15 chilometri. Proprio sul ghiacciaio del Rosà è possibilie praticare lo sci estivo da luglio a settembre, grazie alle nevi perenni che garantiscono un fondo praticabile anche nella stagione calda. Per chi non scia, Cervinia offre svariate alternative: escursioni, scalate, arrampicate sulle cascate ghiacciate. E' disponibile inoltre una piscina coperta e, per i più temerari, la possibilità di indimenticabili voli in elicottero, deltaplano e parapendio.

Valtournenche, la località che da il nome alla valle, sorge ai piedi del Cervino a 1524 metri d'altitudine. Il suo comprensorio (45Km di piste di media difficoltà) è collegato attraverso il colle delle Cime Bianche con Cervinia. Per i più esigenti, Valtournenche dispone anche di ottimi tracciati fuoripista che si snodano dalle Cime Bianche sino in paese. Bello il centro storico della città, con la chiesa parrocchiale di Sant'Antonio e molto suggestivi i "Gouffres des Busserailles": le marmitte dei giganti scavate nella roccia dallo scorrere del torrente Marmore.

Zermatt, località sciistica chiusa al traffico automobilistico, si trova ai piedi del più importante e famoso monte della Svizzera, il Matterhorn. L’atmosfera affascinante del villaggio alpino e le diverse possibilità di vacanza, offrono un’ampia gamma anche per il turismo estivo. La ski area va da 1620 a 3883 metri. Spettacolare la discesa dal Piccolo Cervino (quasi 3900 m) sino al paese attraverso il ghiacciaio del Plateau Rosà. Gli impianti sono modernissimi anche se permangono i segni della tradizione come il trenino che dal paese di Zermatt raggiunge i 3089 metri di Gornergrad tra incomparabili scenari, piste, gallerie e muri di neve.

Matterhorn Glacier Paradise

A Breuil-Cervinia la parola fine al capitolo neve non si mette mai. Sui versanti italiano e svizzero del ghiacciaio di Plateau Rosà, impalpabili cristalli scintillanti attendono infatti gli "irriducibili" dello sci estivo. Altitudine 3.500 metri per questo comprensorio spettacolare, che regala sempre grandi discese e lascia ammutoliti per la bellezza delle sue montagne. Per cavalcare il manto come fosse un'onda, anche d'estate c'è un' area attrezzata con un divertentissimo half-pipe.

Per raggiungere il ghiacciaio bisogna prendere tre differenti impianti di risalita. Da Breuil una telecabina da 6 posti o una funivia portano gli sciatori nella zona di Plan Maison. Qui inizia la seconda tratta che conduce a Cime Bianche con una telecabina da 12 posti, ed il panorama visibile è gia spettacolare, in quanto da qui si possono ammirare numerosi laghetti, le cui acque assumono differenti tonalità di verde e di blu. La terza ed ultima tratta che bisogna affrontare per raggiungere Plateau Rosà è percorribile invece con l’ausilio di una funivia.

Oltre a sciatori e snowboardisti numerosissimi sono gli alpinisti che si tritavano sul ghiacciaio di Plateau Rosà per intraprendere escursioni nei molteplici itinerari a ridosso del Cervino. ( Fonte: http://www.neveitalia.it)

PRENOTA IL TUO SOGGIORNO CON BOOKING.COM

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog