Cavaion Veronese: impareggiabile vista sul Lago di Garda

  • oleg
  • Veneto

Come due vedette impettite, ai due lati del paese, le alture di Monte San Michele e del Monte Ceriel gettano lo sguardo verso il paesaggio veneto, godendo uno dei migliori panorami che si possano ammirare sul Lago di Garda. Tra queste due montagne sorge Cavaion Veronese, comune di circa 5400 abitanti in provincia di Verona, situato a 25 km dal capoluogo e incastonato in una natura selvaggia, a metà strada tra l’ambiente lacustre e il sublime scenario montano.

L’abitato è un piccolo scrigno di testimonianze archeologiche, storico-artistiche e architettoniche, poco conosciute dalla maggior parte dei turisti, ma pronte a far innamorare chiunque vi si avventuri con sguardo curioso ed attento. Tutta la cittadina è costellata di opere d’arte più o meno nascoste: sono splendide le corti, i capitelli intarsiati, le ville e i monumenti antichi, tracce di un passato ricco e avvincente, protetto dal’abbraccio dei monti.

Tra le bellezze architettoniche più preziose di Cavaion Veronese ci sono le sue chiese, in particolare la parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista, eretta nel Quattrocento su una preesistente chiesetta romanica. E’ del 1480 la pregevole pala d’altare che rappresenta la Madonna con Bambino in Gloria, realizzata da Antonio Badile, mentre il presbiterio fu aggiunto nella prima metà del CVII secolo e il campanile venne alzato nel 1749.
Sulla facciata, in stile neoclassico, si vedono quattro colonne eleganti e un grande orologio, sormontato da un timpano che sostiene una croce tra quattro vasi. All’interno, a navata unica, si colgono le linee neoclassiche con influssi palladiani, e si rimane colpiti dalle forme architettoniche pulite, essenziali e preziose allo stesso tempo.

Altri edifici di culto interessanti sono la chiesa di San Michele del IX secolo, la chiesetta di Santa Croce del XV secolo, la chiesetta di San Martino del XVI secolo e quella di San Gaetano del XVIII secolo, ma non sono meno preziosi gli edifici civili, in particolare le numerose ville signorili. Si tratta di residenze, realizzate in gran parte tra il XVI e il XVIII secolo, nate come dimore estive o come aziende agricole, spesso arricchite da grandi giardini e parchi.

In particolare vale la pena di visitare la Torre Civica e la Villa Trabucchi, un complesso situato proprio nel cuore di Cavaion Veronse, ben riconoscibile per la imponente torre merlata medievale e l’elegante villa ottocentesca. La Torre costituisce una delle prime costruzioni del paese, intorno alla quale si raccolsero gli altri edifici, eretta nell’899 per concessione di Berengario I in difesa dell’abitato. In seguito diventò parte integrante del parco di Villa Trabucchi, un sontuoso palazzo a tre piani, con una facciata ricca, un bel cortile e un incantevole parco con cedri secolari.

Da vedere anche la villa Codevigo del XVII secolo, la Villa Bonazzo del XVIII secolo e la Villa Trombetta del XIX secolo.

Infine un ottimo motivo per scoprire l’accoglienza di Cavaion Veronese sono le sue manifestazioni, che in ogni periodo dell’anno si susseguono con vitalità, pronte a far conoscere le tradizioni locali, le ricette più buone e la storia del paese. Tra gli appuntamenti più rappresentativi c’è la festa della Madonna del Carmine che si svolge alla fine di luglio, ma anche la festa degli asparagi della terza settimana di maggio.

Ad incorniciare il tutto c’è un clima piuttosto gradevole, caratterizzato da inverni freddi ma non molto rigidi e da estati fresche, ideali per le passeggiate all’aria aperta. I valori medi di gennaio vanno infatti da un minimo di -2°C a un massimo di 5°C, mentre in luglio e agosto si va dai 18°C ai 29°C. Le precipitazioni si distribuiscono in maniera piuttosto uniforme nei vari mesi dell’anno, con una media compresa tra i 55 e i 90 mm di pioggia mensili.

Per raggiungere Cavaion Veronese ci sono varie soluzioni possibili. Chi viaggia in auto può percorrere l’autostrada del Brennero A22 e uscire a Affi, mentre gli aeroporti più vicini sono quelli di Verona, Milano Linate, Milano Malpensa e Venezia, rispettivamente a 31 km, 151 km, 189 km e 151 km. ( Fonte: ilturista.info)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog