Da Parigi a Versailles su treni decorati come la reggia

http://ts4.mm.bing.net/images/thumbnail.aspx?q=4834746480854283&id=1ba0f1e90010d13cb1ae511b78b43501Passeggiare a Versailles mentre si viaggia in treno. Allestire i treni che da Parigi portano i turisti alla reggia con i colori, gli ori e gli stucchi di alcune sale del Castello del Re Sole, dalla nota Galleria degli Specchi alla biblioteca del re è l'ultima novità lanciata dalle Sncf, le ferrovie francesi. Il primo 'treno Versailles' è partito questa settimana e altri quattro saranno pronti entro fine anno per restare in funzione diciotto mesi. Camminando da un vagone all'altro si attraversano il Petit Trianon, il Tempio di amore o ancora il Belvedere di Maria Antonietta. Su questa linea ferroviaria, che attraversa la capitale fermandosi anche al Louvre, al Museo d'Orsay e alla Tour Eiffel, viaggiano ogni giorno circa 50 mila turisti. "Abbiamo voluto creare un'anticamera della reggia e dare ai turisti un assaggio dei luoghi che stanno per visitare", ha spiegato Guillaume Pepy, presidente della Sncf.
Il contrasto tra l'anonima banchina del treno e l'interno dei vagoni è d'altronde impressionante. I primi schizzi del progetto sono stati realizzati appena sei mesi fa. Per decorare le pareti ci sono voluti 160 metri di una pellicola plastificata e lucida (oltre ad essere anti-writers) che è stata minuziosamente applicata in dieci giorni. La Reggia si è occupata del progetto grafico, riproducendo in scala gli interni del palazzo, la SNCF del lavoro di installazione. Anche i costi sono stati divisi. Il budget è di 20 mila euro a treno, molto meno di una normale operazione di rinnovamento che si aggira intorno ai 2 milioni.   ( Fonte: www.travelnostop.com)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog