Eira, le terme del golfo dianese

http://www.mentelocale.it/img_contenuti/collaboratori/grandi/terme-diano-2hp.jpgSi chiama Eira, come la dea della salute e del benessere, il nuovo centro termale di Diano Castello presentato lunedì 20 giugno davanti a un numeroso pubblico comprendente l'assessore regionale Gabriele Cascino e il consigliere regionale Sergio Scibilia, oltre a giornalisti, imprenditori e politici locali.

 

Il progetto è nato per caso, grazie alla scoperta durante i lavori di scavo di una fonte termale biocurativa, la Fonte Battaglino, su cui in seguito è sorto il centro. Le terme sono state fortemente volute e finanziato da Claudia Battaglino per una cifra che si aggira attorno ai 16 milioni di Eu: da sottolineare quindi, come hanno fatto molti dei presenti all'inaugurazione, lo sforzo economico e il coraggio dell'imprenditrice.

La data d'apertura non è stata stabilita ma è prevista per i primi di luglio.

 

Per l'estate 2011 aprirà solo una parte del grande centro. Quando sarà completato si estenderà su due piani sotterranei e due in superficie e sarà esteso per circa 9000 metri quadri. Oggi sono 900.

Il centro termale si presenta con un grande anfiteatro con fontana e magnototerapia plantare, grotte per la fangoterapia, una sauna, piscine termali e sportive, docce e sale massaggi.

 

All'ingresso i visitatori riceveranno un pass con cui potranno accedere alle parti che riguardano le loro prenotazioni.

Nell'ambito del progetto sono stati costruiti tre immobili, di cui uno destinato a ospiti di riguardo, con accesso al centro direttamente dall'interno.

 

La fonte termale ha un'elevata concentrazione di ferro e numerose proprietà: anti stress, nutritive, antinfiammatorie, riabilitative e cosmetiche per citare le maggiori. Gli ospiti del centro saranno seguiti da personale qualificato in ogni campo.

L'argilla di Eira è completamente naturale, prodotta direttamente nella fonte e bagnata in continuazione dall'acqua termale

 

Senza dubbio si tratta di una nuova importante realtà per il turismo del ponente. La scelta operata è stata quella di aprire solamente il centro evitando una rischiosa e probabilmente inutile concorrenza con gli albergatori della zona che hanno invece un'opportunità in più di vedere crescere le presenze turistiche. ( Fonte: www.mentelocale.it)

Autore: Francesco Li Noce

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog