Escursioni e itinerari in Austria: La Valle di Wachau

  • oleg
  • Austria

http://www.austria-facile.com/images/stories/valle_wachau.jpgWachau è il nome di una valle della Bassa Austria che per 33 km segue il corso del fiume Danubio da Melk a Krems e raggiunge le vallate laterali di Wachauer Gräben. Non è questa una valle qualunque, ma una delle più belle del mondo: la regione è stata infatti dichiarata sito del Patrimonio Culturale dell’UNESCO ed è colma di una splendida architettura barocca, di vigneti e frutteti e nel complesso di un paesaggio naturale che lascia letteralmente a bocca aperta. Uno dei maggiori ritrovamenti archeologici del Paese, e del mondo, proviene da questa vallata: è la “Venere di Willendorf “, ritrovata nei pressi della località di Spitz e risalente a ben oltre 26.000 anni. Per vedere la paffuta donna dell’Età della Pietra occorre andare al Museo di Storia Naturale di Vienna, dove è in esposizione.
La cittadina più caratteristica di Wachau è Duernstein. Questo fu il luogo in cui Riccardo I, re d’Inghilterra venne tenuto prigioniero per anni dopo la terza crociata dal duca Leopoldo V d'Austria. Si narra infatti che il re entrò in lotta con i Conti austriaci di Babenberg per via dei privilegi di saccheggio in Terra Santa, e in particolare per un'offesa personale nella quale egli ebbe modo di mostrare disgusto per gli austriaci lanciando la loro bandiera nel letame durante l'Assedio di San Giovanni d'Acri, nella Galilea occidentale. I soldi pagati per la sua liberazione andarono a Duernstein e alla fondazione di Wiener Neustadt. Oggi, Dürnstein è anche famosa per il suo monastero barocco, situato sulle rocce di granito nei boschi.

Un’altra bellezza barocca nella zona è l’Abbazia di Melk, situata nella omonima città. Questo capolavoro benedettino e la località circostante furono il centro della vita intellettuale austriaca durante il Medioevo. La collezione di manoscritti medievali custoditi nel Monastero di Melk è famosa tra gli studiosi di tutto il mondo. Nel libro di Umberto Eco “Il nome della rosa” il giovane monaco in viaggio con Guglielmo di Baskerville era per l'appunto un novizio di Melk.

La località di Krems è anch'essa situata nella Valle di Wachau, una città-mercato molto particolare. Qui si trovano suggestivi vigneti, parte dell'itinerario eno-gastronomico della Bassa Austria, e il Karikaturmusem (Museo della Caricatura). I siti interessanti nei dintorni della valle Wachau, ma non parte di essa, sono il Castello Schallaburg, lo Schloss Grafenegg e la città antica di Pöchlarn, nonché Scheibbs.

Ci sono siti interessanti anche al di fuori della Wachau, e cioè nella regione che la ospita, la Bassa Austria. Carnuntum presenta per esempio importanti e ampi scavi romani e un parco archeologico che non mancherà di stupire gli adulti e rallegrare i bambini. La graziosa città di Tulln, è anch'essa meta di visita interessante, è infatti il luogo in cui nacque il pittore Egon Schiele, della scuola austriaca di Gustav Klimt.

L’area Marchfeld (Moravia) e l’area orientale del Danubio sono invece note per il panorama scenico e per i numerosi castelli. A nord di Marchfeld c’è una regione piuttosto interessante, quella delle città di Mistelbach e Hollabrunn. La città di Gmünd, non deve essere confusa con la città che porta lo stesso nome in Carinzia. Nel sud-ovest della provincia, la città di Waidhofen an der Ybbs permette l’accesso alla pittoresca Valle di Ybbs; in questa regione, c’è da notare la località di Lilienfeld con il suo monastero, la città di Wieselburg e la regione intorno a Lunz am See.

La più grande città orientale della Bassa Austria è Amstetten, un luogo piuttosto industriale, poco interessante. Si può dire lo stesso per Neunkirchen. Il Nord della Bassa Austria è in effetti la zona meno turistica della provincia, però ci sono diverse piccole città che valgono la visita: Waidhofen an der Thaya, Zwettl, Retz.

Fonte: http://www.austria-facile.com/valle-di-wachau.html

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog