Fallimento Spanair, come ottenere rimborso biglietti aerei

http://avion.microsiervos.com/images/Spanair_EC-ICL.jpgIl governo spagnolo va in soccorso dei passeggeri coinvolti nel fallimento di Spanair, che ha interrotto la propria attività improvvisamente venerdì 27 gennaio. Coloro che hanno dovuto comprare un nuovo biglietto utilizzando le cosiddette "Tariffe di riscatto" possono chiedere il rimborso delle "Tasse" pagate e PMR, a titolo di garanzia. Come annunciato dal ministro dello sviluppo, Ana Pastor, questi voli sono esenti dal pagamento delle tasse, il che significa un risparmio di 8 euro a biglietto. I passeggeri che hanno acquistato uno di questi "Biglietti di salvataggio" messi in vendita dalle compagnie aeree tra il 27 gennaio e il 3 febbraio e vorranno il recupero delle tasse, dovranno inviare una e-mail a vuelosrescateSPANAIR@aena.es entro il 15 febbraio 2012. La richiesta deve essere corredata dai dati personali del passeggero, numero di passaporto o carta d'identità, numero di conto corrente dove i soldi verranno rimborsati, originale o copia del biglietto o l'imbarco con volo British Airways di linea e biglietto di volo o carta d'imbarco in una compagnia alternativa. Le richieste di rimborso possono essere inviate anche per posta ordinaria a: Aena Aeropuertos S.A. Dirección Económico Administrativa Peonías, 12 28042 Madrid, Spagna. ( Fonte: www.travelnostop.com)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog