Ferrara: visioni d'arte

http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p3/2013/08/20/Societa/Foto/NX-VGG-ART-369026-vls_368834_ferrara.jpgCon le sue magiche scenografie rinascimentali, la città estense regala un'estate tra musica ed esposizioni d'arte, in attesa della mostra monografica dedicata a Zurbaràn, famoso come il "Caravaggio spagnolo". Dal 14 settembre.
Livia Fabietti ( nexta)

Non c’è bisogno della macchina del tempo per tornare a dimensioni dei tempi passati: a Ferrara basta spalancare gli occhi per sentirsi in un’altra epoca, conquistati e circondati d’arte e cultura, tra splendidi palazzi, chiese, piazze e case che rispecchiano quel tipico fascino rinascimentale che rispecchia lo sfarzo della famiglia Este che la rese una delle corti più affascinanti d’Europa. A spasso per le sue strade è possibile percepire vibrazioni indimenticabili, quelle di una realtà annoverata nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità dell'Unesco quale “mirabile esempio di città progettata nel Rinascimento che conserva il suo centro Storico intatto”. Innumerevoli le attività che tengono compagnia a cittadini e turisti durante l’arco dell’anno che mostrano Ferrara come un contenitore di meraviglie: l’estate non è affatto, come si è soliti pensare, un periodo morto per chi resta in città anzi, è il momento d’oro per approfittare del tempo libero e godere di quel ricco calendario di eventi che rallegrano le più calde serate.

Colonna sonora della vita di tutti i giorni e dei momenti più belli della propria vita, la musica sarà protagonista in città con interessanti appuntamenti, a partire dalla VI Edizione del Ferrara Music Park che,  dal 7 agosto diletterà i partecipanti con concerti di musica pop e rock fino al 1 settembre 2013, giornata in cui si conclude anche un altro grande evento, la 26esima edizione della Rassegna Internazionale del Musicista di Strada quale il Ferrara Buskers Festival che, nelle giornate del 24 e 25 agosto e dal 27 agosto al 1° settembre, vedrà Ferrara accogliere a braccia aperte 1000 artisti e non solo musicisti, provenienti da 35 nazioni diverse pronti a deliziare con show gratuiti tra le strade e le piazze del suo prezioso centro storico
.

Un occhio di riguardo non solo per chi ha orecchio, anche i buongustai avranno il loro spazio: per consolarsi degli ultimi sgoccioli d’estate infatti, tutte le buone forchette potranno lasciarsi tentare ed incuriosire da un interessante appuntamento gastronomico, la quarta edizione di un'insolita “ social dinner open air”, ( www.streetdinner.it), l'evento itinerante che attende i curiosi sabato 7 settembre 2013. 

Dove, come e perché è top secret, la location sarà segreta fino all'ultimo momento e comunicata, come una sorta di caccia al tesoro, ai partecipanti solo tramite SMS e Tweets attraverso un percorso a tappe: si inizia con l’aperitivo di benvenuto per proseguire poi con la cena a sorpresa, rigorosamente sotto le stelle. Dress code total white, un look glamour per una serata sui generis.

Uno dei momenti più attesi per gli appassionati d’arte e cultura è la mostra monografica dedicata a Zurbaràn, famoso come il “Caravaggio spagnolo”, organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte in collaborazione con il Centre for Fine Arts di Bruxelles per presentare al pubblico italiano autori non ancora noti nel Belpaese. Ad essere esposti dal prossimo 14 settembre 2013 e fino al 6 gennaio 2014, ben 49 dei suoi capolavori in una cornice di grande impatto, il Palazzo Diamanti che riserverà dodici delle sue sale ad uno dei grandi geni della pittura spagnola del XVII secolo, preziosi olii su tela provenienti da musei e collezioni private da ogni dove, dipinti che raccontano le colonie spagnole in America, temi allegorici, nature morte o ancora opere mariane come "La visione di San Pietro Nolasco" proveniente dal Museo del Prado di Madrid, città da cui proviene anche la "Santa Casilda" dal Museo Thyssen-Bornemisza o "l’Immacolata Concezione con san Gioacchino e sant’Anna" da Edimburgo, Scottish National Gallery o la "Vergine con il Bambino Gesù e san Giovannino" direttamente dal Museo de Bellas Artes di Bilbao.

Fonte: www.lastampa.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog