Feste medievali in Liguria

  • oleg
  • Liguria

http://viaggi.lastampa.it/fnts/viaggi-lastampa/immagini/resized/f/e/feste-medievali-in-liguria_248533_407x229.jpgCentinaia di figuranti trasformati in armigeri, soldati di ventura, dame, cavalieri e popolani si appropriano dei centri storici con sfilate e gare di destrezza animando l'estate della Liguria nella magnifica cornice di vicoli e piazzette. Le coreografie riportano, come per magia, nell’atmosfera del medioevo con cortei in costume che si svolgono talvolta in notturna: cene d'epoca, taverne illuminate con le torce, musici, giocolieri, mangiafuoco e naturalmente i nobili con i loro seguiti sono un valido stimolo per conoscere storie, tradizioni, curiosità e sapori del luogo in cui si va in vacanza.

Fra i prossimi appuntamenti segnaliamo quattro tappe, Ventimiglia, Castelnuovo Magra, Lavagna e Finale. A Santo Stefano Magra si è appena svolta la rievocazione di un Antico Mercato sulla Via Francigena e della cerimonia in cui Pietro de’ Medici consegna le chiavi della Fortezza di Sarzana a Carlo VIII Imperatore di Francia nel 1494. 

A Sarzana nella fortezza di Firmafede, si è rievocata un'altra data storica: “Anno Domini 1495, la disfatta di Carlo VIII”. Nella cornice delle botteghe artigianali di scultura ceramica, ars musicanda e ars giullaresca è sfilato il corteo di figuranti con sbandieratori, duelli e esibizioni di falconeria. Dopo le danze e le degustazioni d’epoca nella Taverna della Fenice, sono arrivati Carlo VIII e la sua corte omaggiati con rappresentazioni di musici, trampolieri, danze storiche e del ventre, sbandieratori e armigeri. La festa si è chiusa con la grandiosa battaglia delle Compagnie d’arme.

Lavagna
L’Addio di Fantin di San Salvatore di Cogorno (13 agosto) e la Torta dei Fieschi di Lavagna (14 agosto) celebra i fasti dell’antica famiglia che diede i natali a due Papi ed è citata da Dante nel Purgatorio. La festa, animata da 250 figuranti nelle vesti di tamburini e gonfalonieri, cavalieri e dame, armati e nobildonne, musici e sbandieratori, rievoca il matrimonio tra il conte Opizzo Fiesco e la nobildonna senese Bianca de’Bianchi.

Sul sagrato della Basilica dei Fieschi a San Salvatore di Cogorno il 13 agosto verrà allestito il banchetto d’addio al celibato del conte Opizzo: musiche, danze e combattimenti si succedono nel fasto dell'allestimento alla luce delle  fiaccole. Il 14 agosto (da 63 anni) a Lavagna le nozze che si concludono con la torta di 13 quintali confezionata dai pasticceri locali che viene offerta al pubblico. Per partecipare al gioco della torta occorre il cartoncino da ritirare alle casse, con cui ogni persona dovrà cercare il proprio corrispettivo (un colore o una parola) tra il pubblico con cui gustare una fetta del dolce.

Il programma prevede anche concerti, spettacoli di piazza e altri eventi. La festa, qui come in altre manifestazioni di questo genere, è anche un forte stimolo di aggregazione fra gli abitanti che partecipano attivamente all'organizzazione e come protagonisti della festa oltre a dedicare  la loro passione all'elaborazione storica con accurate ricerche per la riproduzione fedele di costumi, eventi, musiche e danze. www.tortadeifieschi.it

Ventimiglia
Dal 1974 l’Agosto Medievale, il 13 agosto, rievoca, attraverso le Compagnie di Sestiere, la festa dell’Assunzione che nella tradizione esplodeva con le sfide di terra e di mare fino alla Processione delle Maestranze preceduta dalla benedizione del mare e del naviglio.

Ogni anno il borgo storico della città si anima con la rievocazione dedicata ad episodi o personaggi della storia locale. Quest’anno è dedicata a Onorato Lascaris (1420-1474) i l primo conte di Tenda detto «il grande» per aver ricostruito la Contea di Ventimiglia contrastando le mire dei Doria e dei Savoia. Morì avvelenato ma i suoi nemici non riuscirono ad occupare la sua fortezza difesa strenuamente dalle truppe guidate dalla moglie Margherita del Carretto di Finale, poi soprannominata l’Amazzone. Il calendario prevede vari appuntamenti.

Dopo  i giochi medievali e la Processione per l’offerta del cero, il 2 e 3 agosto sono in programma le notti di Mediestate e delle Perseidi, le animazioni storiche (2-3 agosto); la Regata dei Sestieri (5 agosto): gli sbandieratori e le sfide organizzate dalla compagnia dei Balestrieri il «Ludum Balistre» (6 agosto). E ancora, la Notte del Guiderdone con corteo storico, mercato medievale, giochi storici e spettacoli (8 agosto). Info: www.enteagostomedievale.it

Castelnuovo Magra
Il 13 agosto appuntamento con la rievocazione storica in costume della Pace di Dante. Nel Palazzo dei Vescovi-Conti il 6 ottobre 1306 venne firmata la Pace di Dante che mette fine ad una lunga serie di conflitti tra il Vescovo di Luni e i Marchesi Malaspina. Nella delicata vicenda diplomatica, il Sommo Poeta svolge il ruolo di Procuratore. Ogni anno, si ricorda questo evento con una rievocazione storica in costume che ripercorre le tappe della vicenda coinvolgendo tutto il paese.

Finale
Per il Viaggio nel Medioevo (23-26 agosto) arriveranno da tutta l’Europa cavalieri, mercenari, giullari, arcieri, mangiafuoco, saltimbanchi e musici per rendere onore alla terra del Marchese Giovanni del Carretto, che in una sola notte riconquistò il Borgo chiudendo la guerra contro la repubblica di Genova. Il centro storico di Finalborgo diventerà il centro di attrazione non soltanto per gli spettacoli e le prove di bravura ma anche per assaggiare specialità e fare acquisti pagando con il Finarino l’antica moneta del Marchesato del Finale. Alla Locanda dei Cavalieri, i Paggi del Marchese serviranno la cena medievale, curata in ogni dettaglio.
Autore: Irene Cabiati
Fonte: www.lastampa.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog