Francia: La Strada del Gelsomino

  • oleg
  • Francia

http://cms.cotedazur-tourisme.com/userfiles/image/articles/400/jasmin.jpgDa luglio a ottobre, decine di persone vanno su e giù per i campi di gelsomino con il cestino di vimini sotto il braccio. La loro missione? Raccogliere delicatamente, uno alla volta, questi fiori di Grasse. Un'essenza preziosa, scelta senza esitazioni da Jacques Polge, profumiere della casa Chanel.

La leggenda racconta che Cleopatra si sarebbe profumata con essenza di gelsomino prima d'incontrare Marco Antonio. Come un fiore può influenzare un destino... Più di recente, il N°5 di Chanel – n°1 delle vendite in tutto il mondo – è indissociabile dal gelsomino di Grasse. Tutto bianco, raro e inebriante, questo fiore cresce su arbusti. La famiglia Mul da cinque generazioni ne coltiva 3,5 ettari nella pianura della Siagne. La raccolta si fa di mattina, sin dall’alba, e fino a mezzogiorno al più tardi, per evitare i momenti più caldi. "Occorrono da 7 a 8000 fiori per fare un chilo", sottolinea Joseph Mul. Se questo gelsomino è più fragile dei suoi cugini indiani o egiziani, il suo odore è incomparabile, grazie ad un microclima e una terra eccezionali.

Jacques Polge, Chanel y Grasse

Ha creato Coco, Egoiste, Allure... il suo nome è Jacques Polge, profumiere della casa Chanel dal 1978. Per selezionare le materie prime naturali viaggia molto e ritorna sempre a Grasse, in particolare per il gelsomino. La storia è anche personale, infatti è nella capitale mondiale della profumeria che ha acquisito le basi, il "solfeggio". "Grasse resterà sempre legata al mio incontro con la profumeria. I miei genitori si erano trasferiti qui. All’epoca studiavo lettere. Mi si aprì un universo" ricorda Polge. Ricapitolando, nel 1921 Ernest Beaux immagina il N°5 per Gabrielle Chanel e inserisce il gelsomino e la rosa di maggio nella composizione. "Da allora conserviamo gelosamente questa formula, senza modificarla mai", insiste Jacques Polge. "Per questo abbiamo stabilito questa collaborazione con la famiglia Mul".

Un fiore goloso

Per "tuffarsi" nei campi di gelsomino, rotta sui giardini del Museo internazionale della profumeria. Qui troverete una biblioteca olfattiva. I fiori e le piante da profumo della regione di Grasse (il gelsomino, ma anche la rosa centifolia, la lavanda, il fiore d’arancio...) non avranno più segreti per voi. E per finire in bellezza, e con golosità, recatevi alla confetteria Florian. Troverete il gelsomino sotto varie forme: confit, cioccolatini, bonbon... Ne approfitterete per scoprire nel laboratorio la trasformazione dei migliori frutti e dei fiori più belli della regione in prodotti di confetteria. Fra il torrente che scorre nelle Gorges du Loup e la montagna dell’entroterra di Grasse, il luogo è di una bellezza mozzafiato. Il che non guasta... ( Fonte: http://www.costa-azzurra-turismo.com/ Autore: Stéphanie Paicheler)

Jardins du Musée International de la Parfumerie

979 chemin des Gourettes – Mouans-Sartoux

Tel. 33 (0)4 92 98 92 69 - www.museedegrasse.com

Confiserie Florian

Le Pont du Loup – Tourrettes-sur-Loup

Tel. 33 (0)4 93 59 32 91 - www.confiserieflorian.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog