"Fumo" ad Amsterdam? No!

http://media.libero.it/c/imgv/foto/38698950/12/11/71056791-38698857.jpgNon si sa ancora quanto manchi, ma presto i koffieshop di Amsterdam diventeranno off limits per i viaggiatori stranieri. La nuova legge dovrebbe essere ormai realtà, ma ancora non si conoscono i termini dell’inizio del provvedimento. Qualcuno parla di maggio 2012, altri invece sperano che non cambi nulla per almeno un altro anno.  

I koffieshop vendono canne già confezionate e i loro menu sono dettagliati quanto le migliori liste di vini. Gli "smart shop", invece, offrono allucinogeni naturali, mentre il personale dà consigli su dosaggi e possibili conseguenze, come in farmacia.  Se volete davvero provarci,  consapevoli dei rischi e delle conseguenze, ricordate che è consentito di fumare solo nei koffieshop, nei bar "erba friendly" o in aree appartate dei parchi. E che la marijuana qui è molto forte. Prima che il prato venga tagliato, ecco i locali consigliati da Lonely Planet.  Alla faccia di falsi moralismi.

Greenhouse, Tolstraat 91, De Pijp, è un po' fuori mano, nel cosiddetto Quartiere Latino di Amsterdam, molto amato dagli autoctoni. Esiste una specie di iscrizione, ma di solito fanno entrare anche gli stranieri, dai 25 anni in su. Abraxas, Jonge Roelensteeg 12, nel Centro Città, propone musica soft, divani comodi e densi frappè. Il personale premuroso e la clientela simpatica ne fanno un posto perfetto per i neofiti.

Kadinsky, Rosmarijnsteeg 9, Centro, potrebbe sembrare un comune caffè, con arredi minimalisti, musica elettronica e ottimi caffè e cioccolate. Ma sono tanti gli angoli intimi che i tre piani del locale offrono. La Tertulia, Prinsengracht 312, Jordaan, è invece per i veri intenditori, dall’assortimento limitato, da considerare adatto ai fumatori dalle idee chiare, ma che offre al contempo deliziosi succhi, tisane e toast. Concludiamo con Rokerij, Lange Leidsedwarsstraat 41, Cintura meridionale dei canali, dagli arredi orientali e dalle luci soffuse delle candele.

Ed ora a voi la scelta. Come salutare al meglio i koffieshop? Ma soprattutto, cambierà davvero qualcosa? Apriamoci ai pronostici…
( Fonte: www.libero.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog