Genova. 'Van Gogh e il viaggio di Gauguin': l'inaugurazione il 12 novembre. Il programma

http://www.mentelocale.it/img_contenuti/collaboratori/grandi/van-goghG.jpgSabato 12 novembre, ore 9.00 a Palazzo Ducale, inaugura la mostra Van Gogh e il viaggio di Gaugin, organizzata da Linea d'Ombra e curata da Marco Goldin. L'esposizione, visitabile fino al 15 aprile 2012, è dedicata a due dei più grandi artisti europei del XIX secolo: Vincent Van Gogh e Paul Gauguin.

Le opere in mostra sono più di cento e comprendono quaranta dipinti di Van Gogh, attorno ai quali si raccolgono opere di pittori europei e americani: tra questi, Caspar David Friedrich, William Turner, Claude Monet e Wassily Kandinsky; a rappresentare l'America Edwin Church, Alber Bierstadt, Winslow Home, Edward Hopper, Mark Rothko, Richard Diebenkorn.

Il filo conduttore che collega artisti e opere è il viaggio, come spostamento fisico, come esplorazione geografica ma anche come esplorazione interiore. Tema pienamente rappresentato dall'opera più famosa di Gauguin, dipinta a Tahiti nel 1897, in un periodo in cui l'artista, straziato dalla perdita della figlia, meditava di togliersi la vita. Non prima però di aver dipinto l'opera che avrebbe rappresentato il senso della sua presenza nel mondo. Da questo stato d'animo nacque dunque Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo?, a cui Palazzo Ducale riserva, per l'esposizione, la sua sala più grande. L'opera è eccezionalmente prestata dal Museum of Fine Arts di Boston, per la quarta volta nella sua storia e per la seconda in Europa (la precedente fu per Parigi dieci anni fa).

Oltre al celebre dipinto di Gauguin, altro pezzo forte della mostra è uno dei capolavori di Van Gogh, l'Autoritratto su Cavalletto, dipinto nel 1888 e prestato dal Van Gogh Museum. Del pittore olandese sono poi presenti il Covone sotto un cielo nuvoloso, Le Scarpe, la Camera di Van Gogh, il Campo di grano con corvi e il Seminatore. Oltre ai dipinti anche lettere inedite spedite dall'artista al fratello Theo.

Sabato 12 e domenica 13 novembre, weekend inaugurale della mostra, Palazzo Ducale sarà animato da spettacoli e concerti. Di seguito il programma dettagliato degli eventi:

Sabato 12 novembre

Palazzo Ducale, Salone del Maggior Consiglio.

Apertura eccezionale della mostra fino all'una di notte.

- ore 18

Omaggio a Sergio Bonelli. Il senso del viaggio e dello spazio nel fumetto da Tex a Zagor. Dialogo a più voci.

- ore 19

La carne della luce. Le lettere di Van Gogh. Recital di Gilberto Colla. Al violoncello Piero Salvatori. Contrappunti narrativi sulle opere di Van Gogh di Marco Goldin.

- ore 20

Marco Goldin racconta la mostra. Presentazione/spettacolo con inseriti anche due testi teatrali dello stesso Goldin, interpretati da Angelica Leo, Sandro Buzzatti e Gilberto Colla (in ordine di apparizione). Musiche originali eseguite da Mauro Martello (flauto), Renzo Ruggieri (fisarmonica), Piero Salvatori (violoncello).

- ore 22

Officina Zoè in concerto con Baba Sissoko E Mamani Keita. Suoni dal mondo. Musica e viaggio nello spettacolo Taranta nera.

Domenica 13 novembre

Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio.

- ore 11 e ore 16

La carne della luce. Le lettere di Van Gogh. Recital di Gilberto Colla. Al violoncello Piero Salvatori. Contrappunti narrativi sulle opere di Van Gogh di Marco Goldin.

L’ingresso è libero fino a eventuale esaurimento dei posti nelle sale ed è riservato a chi si trova in possesso del biglietto d’ingresso alla mostra. ( Fonte: www.mentelocale.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog