Gli appuntamenti da non perdere per Capodanno

http://static.fanpage.it/donnafanpage/wp-content/uploads/2012/12/capodanno-638x425.jpg“ Cosa facciamo a Capodanno?”. Dopo la corsa estenuante per trovare i regali, adesso inizia il tormento su come passare l’ultima serata dell’anno. Più che un momento di festa, è un obbligo. I più fortunati brinderanno al nuovo anno al caldo su una spiaggia tropicale o nelle piazze di una capitale europea. Se siete tra quelli che cercano una soluzione last minute per non ritrovarsi a fissare il conto alla rovescia della tv leggete bene i nostri consigli.

Se per una sera volete immergervi in un’atmosfera magica e fatata “Il Trono d’Inverno” è la festa che fa per voi. In un’antica villa nel nord della Toscana, nel comune di Serravalle Pistoiese, andrà in scena una cena medievale che è molto di più. Ogni partecipante diventerà un vero protagonista delle serata. Costumi, fantasia e accessori a tema vi introdurranno ancora di più nel mood della festa. Tremate al solo pensiero di orde di gente ubriaca, confusione e musica assordante? Qualcuno ha pensato anche a voi. A Castel Condino, in provincia di Trento, andrà in scena “Capodanno in silenzio”: un seminario di canto armonico e sperimentazione vocale con il musicoterapeuta Lorenzo Pierobon. Nella splendida cornice delle montagne innevate si esplorerà il misticismo della voce studiando i canti dei monaci tibetani, il canto gregoriano e il canto armonico. Se cercate serenità ma la musica non è nelle vostre corde e il vostro budget è ristretto potete passare una serata diversa alle terme libere. Da Viterbo a Bormio l’Italia è infatti ricca di angoli relax gratuiti. Prima di immergersi i brividi sono assicurati, ma l’acqua termale poi i riscalderà. Stupende quelle di Carletti nella zona di Viterbo e quelle di Petriolo nel comune di Monticiano, Siena. Non dimenticate candele e spumante!

Per gli amanti della montagna e dello sport che ne dite di una pattinata intorno al campanile sommerso di Curon in Val Venosta? Il campanile fa parte di una chiesa che è stata sommersa dalle acque del Lago di Resia ed è oggi l’unica parte visibile. In inverno questo scenario da film si ghiaccia e diventa una suggestiva pista da pattinaggio. Se invece avete il ritmo nel sangue, festeggiate al nuovo anno immergendovi nelle musiche e nella storia de “La febbre del sabato sera”. Al Teatro Nazionale di Milano potrete farvi trascinare dalle coreografie di Tony Manero e di Stephanie Mangano. Se invece cercate confusione e voglia di festeggiare con più persone possibili i i concerti di Capodanno in piazza sono le soluzioni migliori. Firenze e Roma sono sicuramente le città più vitali: nella prima di esibiranno i Subsonica, mentre nella Capitale saranno le canzoni di Emma, Nina Zilli, J-Ax e molti altri a farvi cantare a squarciagola!
Fonte: http://donna.fanpage.it/gli-appuntamenti-da-non-perdere-per-capodanno/
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog