Gustav Klimt. A 150 anni dalla nascita affascina ancora

http://www.mentelocale.it/img_contenuti/collaboratori/grandi/Kustav_Klimt_mostra.jpgGustav Klimt è nato a Vienna il 14 luglio 1862, dunque quest'anno cadono i 150 anni dalla sua venuta al mondo.
Per ricordarlo, in tutta Italia si tengono una serie di mostre commemorative, mentre l'Austria gli dedica anche un'attesissima personale al Museo Belvedere a partire dal 12 luglio prossimo. Se al Museo Correr di Venezia ha appena inaugurato Gustav Klimt nel segno di Hoffmann e della Secessione, a Milano è in corso allo Spazio Oberdan (viale Vittorio Veneto 6) Gustav Klimt. Disegni intorno al fregio di Beeethoven che resterà visitabile fino al 6 maggio.

In occasione della mostra lombarda, mentelocale.it e Alef cultural project management, che organizza l'evento, hanno pensato ad un contest rivolto alle oltre 45.000 persone iscritte alla newsletter del nostro quotidiano fra Lombardia e Liguria. In palio, 40 biglietti d'ingresso validi per due persone.

A lettrici e lettori abbiamo chiesto qual è la caratteristica che rende unica la pittura di Klimt. Siamo stati travolti da una quantità inaspettata di risposte, che ci hanno confermato quanto il pittore austriaco sia amato, scoprendo qualcosa di più sulle ragioni di questa passione.

Di seguito, pubblichiamo dieci risposte che si sono aggiudicate una coppia di biglietti, con i nostri complimenti. A chi ancora non fosse iscritto/a, consigliamo di farlo, sono in arrivo altri contest a tutta arte! Per iscriverti clicca qui.

Alberto B.

L'estrema eleganza formale dei quadri di Klimt mescola la componente ornamentale con gli elementi naturalistici, le linee sinuose ed eleganti, le forme allungate, i giochi di arabeschi. Le figure e i colori sono simili a quelli di un mosaico. Un'intensa carica erotica traspone sulla tela le angosce dell'essere umano, in un'epoca in cui questo tema era ancora tabù.

Rossano B.
L'unicità di Klimt - ovvero, ciò che appena vedi un quadro di Klimt sai che è di Klimt - è l'unità di colori, forme e contenuto. I suoi quadri sembrano essere senza confini di forme e proseguire un poco anche fuori dalla cornice. Una specie di 3D pittorico.

Martina Z.
L'arte di Klimt non è solo espressione di un mondo interiore molto angoscioso. L'artista è, a mio parere, capace di rendere perfettamente la magia di un paesaggio e la dolcezza di un volto con i suoi ritratti dedicati alle donne. Sarà forse per questo che nell'amore e precisamente nel Bacio l'artista ha raggiunto il massimo della fama.

Tanja Z.
Amo Klimt da quando ho 10 anni e mia madre me lo fece scoprire...quello che secondo me lo rende unico ai miei occhi è la sua capacità di rendere le sue donne al di sopra di ogni bellezza stereotipata. Ho sempre la sensazione di corpi e visi di livelli superiori quasi non umani, lasciando alla mia immaginazione oltre la fantasia di capire e scoprire chi e cosa sono...

Massimo L.
Klimt intesse fili armonici di colore, cesella e incastona tessere colorate su di un mosaico immaginario nel quale trovano posto le passioni umane e la decadenza della sua caducità, il romanticismo e l'erotismo nella poetica diafana di volto pallido ed emaciato, la maestosità del fregio nel richiamo universale alla Storia Classica e pagana di Dei e divinità , la bellezza inarrivabile e caleidoscopica della natura nelle sue varie forme e sfumature. Klimt rappresenta l’Uomo, la Bellezza, la Storia, il Sogno, nello splendore abbagliante ed effimero di riflessi dorati ma, al tempo stesso, ingannevoli.

Paola B.

Ho visto la prima volta una stampa di Klimt in una bottega vicino alla Hunterwas ser House a Vienna, era der Kuss, ero in compagnia di colui che sarebbe poi diventato il mio compagno di vita, quell'immagine rappresentava tutto ciò che provavo per lui: emozione, attrazione, dolcezza, una sorta di magnetismo, così Klimt è appeso alla porta della nostra camera. Nel tempo gli abbiamo affiancato Le tre età della donna con quell'intenso abbraccio amoroso con il bimbo. La sua caratteristica è quella di riuscire a trasmettere l'intensità di un'emozione che si prova in un grande sentimento, che non si riesce a descrivere con le parole e che Klimt riesce con quell'esplosione di colori e di forme.

Loredana P.
Secondo me la cosa che rende unica l'arte di Klimt è la sua capacità di mostrare una pittura decorativa carica, lucente, quasi ostentata (vedi l'uso dell'oro) ma delicata e languida, sensuale e viva anche con semplici raffigurazioni, come il suo famoso Bacio.

Diana T.
Un misterioso desiderio di donna, avvolto in ghirigori di colori e oro!

Anna Maria F.
Quel che, secondo me, la rende unica e mi incanta sempre è la visione dell'uomo e dell’ambiente che lo circonda che ha il pittore: veste di colori unici e brillanti ciò che vede come se cercasse di far apparire e farci vedere la ricchezza interiore di quello che egli osserva. Con la sua pittura, Klimt tira fuori dagli uomini, dagli oggetti e dalla natura, quel che è la loro vera natura, ai suoi occhi. E tutto appare luminoso, in movimento.

Lorenzo V.
Cio che caratterizza le opere dello straordinario artista sono senza dubbio la carica erotica e passionale che riesce a trasmettere, le immagini naturali dei volti delle mani e delle parti scoperte in contrapposizione all'astrattismo degli abiti. Coglie ciò che di migliore gli hanno trasmesso gli artisti del passato per inventare un moderno modo di dipingere. ( Fonte: www.mentelocale.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog