I “treni fantasma” del Brennero: novità e offerte

Una rotta puntuale e veloce per viaggiare su rotaie verso l’Austria e la Germania, ma anche in Italia: carrozze pulite, personale di bordo trilingue, fasciatoio per mamme a bordo e possibilità di acquistare il biglietto direttamente in treno senza sovraprezzo e senza obbligo di prenotazione.  E’ l’offerta dei nuovissimi treni EuroCity che da gennaio 2010 operano sul territorio italiano con collegamenti giornalieri tra l’Italia, l’Austria e la Germania, frutto della joint venture tra le Ferrovie Tedesche DB, le Ferrovie Austriache ÖBB e le italiane LeNORD. Unico particolare: gli orari e i binari di arrivo dei treni non compaiono sui monitor elettronici delle stazioni né vengono annunciati dagli altoparlanti e nemmeno vengono venduti i biglietti allo sportello. Ebbene, benvenuti sui treni fantasma.

Il caso dei “treni fantasma” del Brennero

Quello che nei mesi scorsi ha dato vita a un vero e proprio caso – i “treni fantasma” della rotta del Brennero – sembra essere né più né meno che una eclatante strategia di “mobbing” da parte di Trenitalia. Vale la pena ricordare, infatti, che la nuova realtà DB-ÖBB EuroCity rappresenta la prima impresa ferroviaria ad aver rotto il monopolio del trasporto ferroviario in Italia. In totale sono dieci i treni del gruppo che collegano l’Italia alla Germania: Dieci i treni del gruppo che collegano l’Italia alla Germania: cinque sulla linea Monaco-Verona ed infine uno per Milano, uno per Venezia ed uno per Bologna. 

A questi treni l’autorità ferroviaria italiana ha interdetto la fermata nelle stazioni italiane, una decisione questa portata davanti al tribunale amministrativo di Roma a gennaio di quest’anno, e sospesa per tre mesi (fino al 10 marzo 2011). Nonostante la momentanea sospensione, però, per due treni diretti (MonacoVeneziaMonaco) nelle stazioni intermedie di Vicenza, Padova e Venezia Mestre resta il divieto di fermata. A fondamento di tale decisione ci sarebbero presunti svantaggi economici per il trasporto regionale gestito da Trenitalia.

Tale rinvio ha suscitato stupore e delusione in DB e ÖBB che sottolineano ancora una volta l’importanza dei collegamenti internazionali a lungo raggio. “La nostra clientela sceglie le tratte di lunga percorrenza e non quelle regionali – afferma Kerstin Schoenbohm, responsabile marketing e comunicazione di Deutsche Bahn per l’Italia – i pendolari non usano i nostri treni, le nostre tariffe per loro sono molto più alte rispetto a quelle di Trenitalia, dunque non c’è concorrenza a livello regionale”.

Tant’è. Al momento, in attesa della decisione di marzo sul futuro dei collegamenti con i treni diretti italiani, i convogli DB-ÖBB EuroCity partono, ogni giorno, da Verona Porta Nuova verso Rovereto, Trento, Bolzano, Innsbruck e Monaco di Baviera alle ore 8.59, 10.59, 12.59, 14.59, 16.59. Il treno EC 84 parte da Bologna alle ore 11.46 e l’ EC 88 da Milano Porta Garibaldi alle ore 6.52 e da Milano Lambrate alle ore 7.09. Bolzano sarà collegata direttamente alla Baviera con una sesta coppia di treni - una volta alla settimana  grazie all’EC 189 che arriva nella città altoatesina ogni venerdì alle ore 21.27 e riparte il sabato mattina alle ore 8.33 con l’EC82. Conviene annotarselo visto che di questi treni non viene fatto alcun annuncio in stazione!

Quanto alle fermate intermedie attualmente interdette (Venezia Mestre, Padova e Vicenza) viene offerto tra Verona, Padova e Vicenza un servizio sostitutivo di bus incluso nel biglietto ferroviario.  Inoltre, oltre all’acquisto on-line (www.obb-italia.com e www.bahn.com/it) è stata creata una rete di vendita presso agenzie di viaggi affiliate e si può anche telefonare a un call center (02 67479578). In Alto Adige  i viaggiatori possono acquistare i biglietti anche servendosi dei terminali self-service della SAD. Il portale www.ferrovie.it offre inoltre, pacchetti turistici che includono hotel in abbinamento al treno.

Offerte per l’inverno e San Valentino

In vista del giorno degli innamorati è in arrivo una promozione speciale che coinvolge specialmente Verona, la città che durante il weekend di San Valentino (12-13 e 14 febbraio) ospita l’evento “Verona in love Un Cuore da Scoprire”, culminante con il bacio collettivo a Piazza Bra davanti al Palazzo Barbieri. Per giungere nella città di Romeo e Giulietta si spendono soli 9 euro a coppia su tutte le tratte interne servite dai treni DB – ÖBB EuroCity. L’offerta è acquistabile dall’1 al 14 febbraio. ( Fonte: www.turismo.it)

Informazioni utili e acquisto biglietti

www.obb-italia.com
www.bahn.com/it
Call center 02 67479578
Agenzie di viaggio affiliate consultabili sui siti. Tra queste: ATVO/ Agenzie 365 a Venezia, Viaggi Leonardi a Padova, Viaggi Salvadori a Bologna, Vai e Via AktivReisen a Bolzano, Viaggi Bolgia a Trento. ( Fonte: www.turismo.it)

( Autore: C.M.)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog