Il cuore verde delle Piccole Antille

http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p3/2013/07/26/Societa/Foto/NX-VGG-ART-369174-shutterstock_124748230-369160.jpgNel cuore dei Caraibi il relax non ha solo il colore del mare: scopriamo i sentieri che si articolano tra piantagioni di banane e foreste pluviali
Arianna Curcio ( nexta)

Un paradiso verde quello formato dalle 32 isole di St Vincent e Grenadine nelle Piccole Antille. E quel verde viene reso ancora più intenso dal colore scuro delle spiagge di natura vulcanica; sabbia nera forma piccole calette da scoprire in questo angolo dei Caraibi.

ISOLE DA SOGNO A GRENADINE

La più caratteristica fra le isole è Bequia, luogo ideale per gli amanti del windsurf è provvista anche di museo che espone l’attrezzatura usata in passato per la caccia alle balene. A sud c’è Union Island, il porto più meridionale dell’arcipelago nel quale si respira l’autentica atmosfera locale. Il suo territorio è roccioso e arido ma da qui è possibile partire alla scoperta delle Tobago Cays, un gruppo di isole disabitate che, al contrario di Union Island, sono diventate una meta molto ambita dai turisti. Alle Tobago Cays si trovano le barriere coralline e le acque turchesi più spettacolari della zona, che è ricca di coste rocciose e baie tranquille con spiagge di sabbia finissima. Non a caso queste cinque isole sono state dichiarate parco nazionale. Mustique è invece l’isola in cui abitano, almeno d’estate, Mick Jagger e la principessa Margaret. È rimasta privata fino al 1958, anno in cui si è trasformata nell'atollo dorato di ricchi e famosi.  Mayreau è un isola costituita da un unico villaggio circondato da acque trasparenti e spiagge di sabbia bianca: il luogo ideale per dimenticarsi completamente delle caotiche città. Stupenda la passeggiata che conduce dal villaggio a Salt Whistle Bay e che si snoda lungo un sentiero costellato di cactus. Per chi è alla ricerca di luoghi solitari le località da non perdere sono Belmon Bay e Richmond Bay, che si trovano sulla selvaggia costa settentrionale di Union Island. La strada che conduce da una località all’altra costeggia un laghetto salato perfetto per il birdwatching.

IL PARADISO DEI VELISTI

Ma questo arcipelago non offre solo coktail e lunghe ore passate al sole; le avventure non mancano. E quale miglior avventura di quella che comincia dai sentieri che si articolano tra piantagioni di banane e foreste pluviali e che termina con la scalata di un vulcano ancora attivo. Parliamo di La Soufrière,1.234 metri sull’isola di St Vincent e tre crateri da cui ci si può calare per godere di un bagno di fango. L’ ultima eruzione risale a 25 anni fa.

Altro eccitante cammino quello che porta a meravigliose cascate nella foresta pluviale fino alle calette più nascoste di sabbia nera. O quello che arriva alle cascate Dark View Falls, situate nella Richmond Valley. Proseguendo per circa 45 minuti attraverso un sentiero che si snoda nella foresta si trovano anche le Trinity Falls, con piscine naturali d’acqua dolce. Mentre si raggiungono solo in barca Le Falls of Baleine, sull’estrema punta settentrionale dell’isola.Ideale per tutti i livelli e tutte le età, il Vermont Nature Trail è un sentiero con facile segnaletica e con descrizione sulla flora e la fauna locali. Qui si possono osservare oltre 35 differenti specie di uccelli, tra cui il pappagallo (in via d’estinzione) di St Vincent, animale simbolo di queste isole. Da visitare anche i giardini tropicali nella Mesopotamia Valley e i più antichi giardini botanici dell’emisfero occidentale nella capitale Kingstown.

Piatti unici e ovviamente pesce fresco, sono alla base della cucina caraibica. Dai crostacei ai pesci ballerini, dallo strombo ai molluschi, il pesce si usa molto anche conservato sotto aceto, sotto sale o speziato; un alimento che equivale al nostro panino e che può essere tranquillamente consumato camminando per strada. Al posto del primo, nella maggior parte delle Piccole Antille si può gustare la leggendaria zuppa callaloo con pesce e spezie. E di solito riso e verdura servono ad accompagnare le pietanze. La bevanda per eccellenza è il rum, principale ingrediente di feste e notti caraibiche.

GRENADINE: LUSSO E GLAMOUR

Per informazioni
www.discoversvg.com
Fonte: www.lastampa.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog