Il Parco Nazionale dell'Asinara, un paradiso per gli escursionisti

http://ts2.mm.bing.net/th?id=H.4632995135160561&pid=15.1Se siete amanti delle escursioni e state programmando le vacanze 2013 in Sardegna il Parco Nazionale dell’Asinara è la meta ideale. L’isoletta è raggiungibile dal Porto Nuovo di Stintino dove ogni anno come già saprete sbarcano dai traghetti per la Sardegna numerosi turisti.

Il parco dell’Asinara, che comprende sia l’isola sia la fascia marina che la circonda, è caratterizzato da ampie insenature, piccole spiagge e la tipica vegetazione mediterranea, con 678 specie floreali. Inoltre sono presenti anche 80 specie faunistiche selvatiche, tra cui il caratteristico asinello albino, il muflone, il cinghiale, il falco pellegrino, la pernice sarda e tanti altri. Naturalmente sull’isola è documentato anche il passaggio dell’uomo dal periodo post-neolitico ai giorni d’oggi. Sono infatti presenti la domus de janas Campu Perdu, il monastero camaldolese di Sant’Andrea e il Castellaccio nella Punta Maestro di Fornelli, entrambi di origine medievale, oltre ad abitazioni tipicamente pastorali risalenti al XVII secolo e al carcere di massima sicurezza dismesso nel 1998.

Per visitare in maniera completa tutti i sentieri e godere a pieno delle bellezze paesaggistiche, floristiche e faunistiche dell’isola dell’Asinara, si consiglia di suddividere l’escursione in più giornate e di evitare assolutamente i mesi di luglio e agosto per via delle alte temperature.

È possibile visitare il parco attraverso escursioni guidate in bus, in trenino gommato, in fuoristrada o a piedi, in modo da godere dei paesaggi e delle atmosfere dell’isola in compagnia di guide esperte. Le escursioni sono caratterizzate da diverse soste durante le quali potrete ammirare e fotografare gli animali e le bellezze naturali, ma anche immergervi, durante la stagione calda, nelle acqua cristalline dell’isola. Durante l’escursione a piedi avrete modo di percorrere sentieri semplici ma anche piuttosto impegnativi in base alle vostre preferenze. Inoltre, non mancano neanche le escursioni di pesca e turismo con i pescatori locali autorizzati, che vi mostreranno le tecniche di pesca e le escursioni in barca a vela, che prevedono una sosta tra le insenature più nascoste dell'isola e anche l’eventualità di raggiungere a nuoto la riva ed effettuare snorkeling.

Naturalmente non esistono solo le escursioni guidate, pertanto potrete optare per escursioni individuali o di gruppo a piedi, in bicicletta o a cavallo (le bici e i cavalli possono essere affittati sul posto). È inoltre possibile raggiungere il parco con barca a vela privata (anche a motore) limitandosi però a specifiche zone e corridoi d’accesso (vedere coordinate) e sotto autorizzazione.

Infine sono previste anche immersioni subacquee, ovviamente concordate, nell’area marina protetta.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog