Il ponte del diavolo

http://img1.iol.it/c/imgv/hp/viagginotizie/11/282/33715708_468_1.jpgTurismo e cinema insieme in una miscela “esplosiva”: Mystery Tuscany è un film di  cine‐turismo  in  dodici  episodi  che  usa  leggende  e  misteri  per  valorizzare diverse location della Toscana, per raccontare miti e aneddoti dei grandi e piccoli centri turistici della regione. Tra realtà e finzione.  Un  viaggio attraverso  abbazie,  necropoli  etrusche e  borghi  medievali, che rivela storie che ancora molti non conoscono, e che meritano di essere scoperte.

Come quella che accomuna un santo del IV sec., un corsaro saraceno e Alexandre Dumas. Uno scoglio in mezzo al mare al largo della costa toscana: Montecristo. Un’ isola che è stato scenario per secoli di tesori, santi, pirati e romanzieri. Un’avventura lunga più di mille anni alla ricerca del tesoro di Montecristo, con il quale il protagonista del celebre romanzo realizza la sua formidabile vendetta.

Delle  ossa  umane  miste  a  ossa  animali,  ritrovate  di  recente  nei  sotterranei  del castello  di  Fosdinovo,  hanno  risvegliato  in  molti  il  ricordo  di  un’antica  vicenda che si credeva soltanto una leggenda. La più famosa è sicuramente quella che riguarda la giovane Bianca Maria Aloisia, figlia di Jacopo Malaspina ed Oliva Grimaldi, e della storia d’amore con lo stalliere che la portò alla morte.

Alla scoperta della Toscana, ci si può imbattere nel famoso ponte del Diavolo. Coloro che attraversavano il Ponte della Maddalena di Borgo a Mozzano erano assaliti dal dubbio che la sua architettura fosse troppo ardita per essere opera di un uomo. E così si diffuse la voce che il Diavolo ci avesse messo del suo.  A Volterra invece, il 12 giugno 1423, le autorità civili e religiose si sono riunite per processare Elena,  la  strega  di  Travale. 

Nel Castello di Vincigliata si consumò la storia di Bianca e Uberto, due giovani che hanno lottato per un amore impossibile nei tempi delle grandi rivalità familiari della Firenze del 1200. Terminiamo con la leggenda di una carrozza d’oro appartenuta ad una bellissima regina etrusca, forgiata dai  migliori  orefici etruschi.  Un  tesoro  inestimabile  nascosto  tra  i  borghi  di  Pitigliano,  Sorano  e Sovana. L’ennesimo mistero di una Toscana che non ti aspetti. www.mysterytuscany.it. ( Fonte: http://viaggi.libero.it/week-end/33715710/il-ponte-del-diavolo)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog