" Il turismo è la bussola per l'orientamento di uno sviluppo reale " di Angelo Donnici*

http://www.costedelsud.it/hotel/eucalyptus-hotel-club-beach-village-calabria/1.jpgMandatoriccio è una località di tremila abitanti a forte vocazione turistica, tanto che questo numero cresce in estate in maniera esponenziale: si pensi che nel 2010 sono state 110 mila le presenze turistiche, più che a Tropea. Il territorio si sviluppa dal mare alla Presila, offrendo la possibilità di godere del litorale così come della montagna e della collina in cui si producono vino ed olio di primissima qualità. Non per caso i mandatoriccesi sono noti per l'alto livello della loro cucina: associazioni di ristoratori sono attive a Francoforte, in Francia, nel New Jersey, mentre ad Offenbach, in Germania, i nostri ristoratori, insieme con l'Amministrazione comunale, stanno organizzando una fiera internazionale in cui i prodotti locali avranno un posto di primo piano. Ma le potenzialità della cittadina sono ampie ed anche attraverso i Pisl (abbiamo presentato 2 progetti, di cui Mandatoriccio è ente capofila) cercheremo di sviluppare percorsi turistici che coinvolgano tutto il territorio, confidando nella vicinanza della Regione, del presidente Scopelliti e dell'assessore Mancini. Dal momento dell'insediamento ci siamo impegnati su diversi fronti. Uno dei primi interventi è stato dotare il territorio del servizio wi-fi per poter usufruire di Internet, data l'assenza di copertura Adsl: Mandatoriccio è stato il primo comune della provincia ad offrire questo servizio gratuito agli utenti. Ma ci siamo adoperati anche per favorire l'utilizzo di energie alternative e per implementare la raccolta differenziata, giunta al 37 per cento grazie alla risposta positiva della popolazione. Abbiamo cantierizzato il recupero dell'area degradata di località Cessia per 600 mila euro; ristrutturato l'asilo nido in località Marina per 360 mila euro; risistemata la località Case popolari per 250 mila euro. Sono in fase di partenza la sistemazione del cimitero comunale e la messa in sicurezza del centro storico tramite un finanziamento regionale. Molta attenzione riserviamo al sociale. Ad esempio siamo intervenuti con progetti mirati per la tutela della persona; stiamo realizzando un centro sociale; da due anni promuoviamo una colonia estiva per ragazzi. Ci stiamo attivando per la gestione in forma associata coi comuni vicini dei servizi sociali e della polizia municipale. Seppure questa sia una stagione difficile per i piccoli enti, noi crediamo di aver messo in campo iniziative che ci consentono di andare avanti con fiducia, come la riduzione della spesa, l'ottimizzazione dei servizi e l'aggressione delle aree d'evasione (con entrate di centinaia di migliaia di euro), insieme con la ricerca di nuove entrate e l'introduzione della tassa di soggiorno. Sono allo studio inoltre nuovi modi per ottenere entrate ed evitare l'indebitamento che ho ereditato. Il bilancio di questi 2 anni e mezzo di amministrazione è perciò più che positivo.*Sindaco di Mandatoriccio
( Fonte: www.gazzettadelsud.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog