La cucina carinziana

  • oleg
  • Austria

http://media.get24.at/3dakMedia/PPM_3DAK_kw_woerthersee/2039_SCALED_430x430.jpgE va bene così, perché il buono sta proprio nella varietà di gusti.
Le specialità della cucina casalinga carinziana sono spesso sconosciute ai visitatori internazionali. A causa delle barriere linguistiche e di ricette che sembrano estranee si rischia di privare il proprio palato di deliziose scoperte. Ma è meglio non farsi sfuggire le tipiche prelibatezze carinziane, uscite direttamente dal libro di ricette della nonna e tramandate di generazione in generazione.

Il “Kasnudl” carinziano
…è il piatto forte della cucina locale e non ha assolutamente niente a che fare con la pasta della cucina italiana. Far dorare cipolla tritata, mescolare con ricotta rustica, aggiungere patate schiacciate, insaporire con sale, cerfoglio tritato e menta e modellare delle palline. Lavorare farina, acqua, olio, uovo, sale e burro fuso fino a formare una morbida pasta, lasciar riposare per mezz’ora circa prima di stenderla e di disporvi sopra le palline, avvolgerle, separarle e chiuderle schiacciando i bordi con le dita. Cucinare in acqua salata e, per dargli un tocco di gusto alla nocciola, servire con burro marrone. Così consiglia il libro di ricette carinziano.

Fonte: http://www.woerthersee.com/it.aspx/Articles/View/344/alle#content

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog