Latemar e Catinaccio, non solo sci

http://www.gazzettadiparma.it/mediagallery/foto/dett_articolo/1325090746095_0.jpgSciare? Sì, conta molto la pista, ma anche il paesaggio intorno ha la sua importanza. Il comprensorio sciistico di Carezza, accanto a discese impeccabili, offre le montagne che molti ritengono le più belle del mondo: da una parte il massiccio del  Catinaccio, dall'altra quello del Latemar.  Due gruppi di guglie che rivaleggiano in bellezza. Al tramonto,  sullo schermo del Catinaccio va in onda uno spettacolo unico: l'enrosadira. Il sole morente lancia i suoi raggi rossastri contro le pareti delle montagne che  si colorano di fuoco. Dal 7 dicembre,  40 chilometri di piste in perfette condizioni e di ogni livello di difficoltà, sono a disposizione di sciatori, amanti di snowboard, carving e telemark sullo sfondo di questo angolo di Dolomiti, patrimonio mondiale Unesco. Il divertimento è assicurato anche grazie alla  rete di piste da fondo, ai sentieri sulla neve, alle piste da slittino, al nuovo snow park presso l’impianto di risalita Christomannos e all’allettante programma serale con tanto di sci notturno e slittino al chiaro di luna ogni mercoledì e venerdì. Tra le novità  di questo inverno  vi è l’emozionante tour per bambini sulle orme di re Laurino, un affascinante viaggio di scoperta nel regno di re Laurino e del suo magico mondo fatto di miti e di leggende. Dall'11 gennaio la scuola di sci propone ogni mercoledì, a partire dalle  14, un fantastico programma per bambini dai 5 ai 14 anni, fatto di meravigliose discese attraverso il bosco, bellissime sciate sulle piste ed emozionanti racconti.  La stagione   promette altro:  il nostalgico telemark, salti a stile libero, entusiasmanti spettacoli delle scuole di sci del Lago di Carezza e Catinaccio, uno spettacolo con i gatti da neve e fuochi d’artificio intrattengono i turisti per 8 martedì a partire da ieri. Da gennaio ci sono   il grande Carezza Telemark Festival dal 14 al 15   e   il 22   la giornata delle scuole di ski, organizzata da "Südtirol 1".  La Skiarea Carezza è un vero must per gli amanti del sole: con una media di 8 ore di sole al giorno nei mesi invernali, Carezza è l’area sciistica più illuminata dell’Alto Adige. Chi ama sciare su piste perfettamente innevate, ha trovato il proprio angolo di paradiso ai piedi del Catinaccio: il nuovo impianto d’innevamento tecnico con 170 cannoni assicura ottime condizioni di neve da dicembre fino ad aprile. L’area sciistica Carezza   dista  soli 20 minuti di macchina da Bolzano Nord. L’impianto di risalita di Nova Levante assicura un accesso immediato alle piste del comprensorio.  A Carezza, oltre a piste perfette e ad un paesaggio straordinario, si trovano alberghi di grande fascino. Per chi cerca grande comfort, buona cucina, accesso diretto alle piste, c'è il Moseralm. Per chi cerca la storia, c'è il Grand Hotel Carezza, frequentato dalla principessa Sissi, da Churchill e da Agata Christie. Per informazioni di ogni genere: www.carezza.it
( Fonte: www.gazzettadiparma.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog