Luna park nella centrale nucleare

http://img1.iol.it/c/imgv/hp/viagginotizie/12/132/48215413_468.jpgUn enorme parco giochi in una location davvero suggestiva come l'interno di una centrale nucleare. E' l'ex centrale nucleare Schneller Brueter, in Olanda, ad essere stata riciclata in un parco divertimenti per famiglie, denominato Wunderland Kalkar. L’idea è dell’olandese Hennie van der Most che ha comprato nel 1995 l’ex centrale che, come ha precisato Han Groot Obbink, direttore del parco, "Non ha nulla a che fare con l’energia nucleare non essendo mai entrata in funzione". Un'idea che attira ogni anno oltre 600mila visitatori.

La torre di raffreddamento della centrale, dopo essere stata decorata come una montagna innevata, è usata per le arrampicate libere, mentre all’interno è stata installata una giostra. Il parco si trova a pochi chilometri dalla frontiera olandese, a Kalka: le turbine sono divenute edifici e i reattori camere d’albergo, ristoranti e bar. Nei prossimi anni sono previste anche la piscina coperta, una Spa, negozi e un villaggio bavarese. La centrale fu chiusa in seguito all’opposizione dei cittadini di Kalkar dopo l’incidente di Chernobyl quando, con l'aumentare dei costi di manutenzione, l’imprenditore Hennie van der Most non l’acquistò a meno della metà del suo valore.

Se avete voglia di una location suggestiva, a proposito di parco giochi, a 45 minuti di macchina dal centro di Pechino c'è Wonderland, quello che sarebbe dovuto essere il più grande di tutto il continente asiatico. Ma i lavori del parco sono stati abbandonati da oltre dieci anni fa a causa dell'esaurimento dei fondi. Oggi il "regno incantanto" è diventato un mondo di polvere, mattoni, erbacce e angoscia: un castello abbandonato, sentieri con fusti alti un metro, la struttura metallica di un padiglione. Il tutto completamente aperto agli esploratori e agli amanti del genere.

Wonderland, che è situato su un appezzamento di 100 acri di terra a 45 minuti da Pechino, era destinato ad essere una destinazione turistica enorme. Il fotografo di Reuters David Gray si è divertito a sorprendere i contadini che lavorano i loro campi tra le rovine. "Mi sono imbattuto in uno spettacolo piuttosto farsesco con alcuni agricoltori che stavano scavando un pozzo vicino a un castello", ha scritto Gray nel blog Reuters. E ha definito Wonderland "un altro triste esempio di sviluppo immobiliare in Cina che mostra spreco di denaro, spreco di risorse e lo sradicamento degli agricoltori e delle loro famiglie".  ( Fonte: http://viaggi.libero.it/week-end/48215414/luna-park-nella-centrale-nucleare)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog