Manarola ( SP): la via dell'amore

  • oleg
  • Liguria

Manarola, a poco meno di un'ora da Vernazza, se ne sta su uno sperone di roccia e scende fino alla spiaggia, un tempo letto del torrente Volastra. Domina il borgo la parrocchiale di San Lorenzo, costruita nel 1338 in forme tardo- gotiche. Sul portale ogivale della facciata un basso rilievo del '400 con il martirio di San Lorenzo.

 

Partite le poche barche di pescatori verso porti più ospitali e persa la partita contro la natura che rende difficili e precarie le coltivazioni, Manarola si è votata alla Via dell'Amore.

Strada pedonale di un romanticismo mai stucchevole, scavata nella roccia, arriva a Riomaggiore camminando a picco sul mare. Non è indispensabile essere innamorati per godersi  panorama, profumi e colori della macchia. Però indubbiamente aiuta.

 

Prima di partire, è bene informarsi sulle condizioni della strada, soggetta a frane e smottamenti. Arrivati a Riomaggiore, ultimo borgo delle Cinque Terre, ecco un impianto urbano assolutamente originale, organizzato in percorsi pedonali ai vari livelli del terreno, che permettono di accedere direttamente ai piani superiori delle case, piccole torri disposte in schiere parallele. Tutte cose che si possono godere solo fuori stagione, senza eccessi turistici. ( Fonte: I weekend più belli d'Italia - Autori vari)

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog