Medioevo in viaggio. Locande, strade e pellegrini.

http://ecx.images-amazon.com/images/I/615BmrlhokL._AA258_PIkin4,BottomRight,-32,22_AA280_SH20_OU29_.jpgUn viaggio affascinante a ritroso nei secoli, per sentirsi più vicini a un’epoca spesso considerata, a torto, “buia” e immobile. L’autore ce la mostra, in questo libro, come effettivamente era: in fervente movimento. Imperatori, principi e papi coi loro eserciti ma anche, e soprattutto, mercanti, mendicanti, briganti, pellegrini, gente in cerca di fortuna o di riscatto sociale e anche donne. Tutti impegnati in viaggi, talvolta molto lunghi e pericolosi, ai limiti delle possibilità umane. Il testo è strettamente storico, accurato, con precisi rimandi a decine di opere storiografi che degli ultimi trent’anni sul tema del viaggio nel Medioevo, prendendone in esame le varie tendenze. Scopriremo chi nel Medioevo partiva e perchè, come erano le strade, le locande e le forme di ospitalità. Un intero capitolo, infine, è dedicato ai pellegrinaggi: religiosi ma anche giudiziali. Un libro per gli appassionati di viaggi e di Medioevo, ma non solo.

Davide Ribella è nato a Susa (To). Giornalista Pubblicista e scrittore. Maturità classica, Laurea magistrale in Scienze Politiche, indirizzo Storico-politico, conseguita presso l’Università degli Studi di Torino. Autore anche di “Diari dall’est. 10000 km nel cuore dell’ex Unione Sovietica”; “Chernobyl. Pripyat e la zona di esclusione” e del romanzo breve "Chernobyl. Viaggio nell'abisso", novità, quest'ultima, pubblicata in anteprima sul Kindle a maggio 2013 e disponibile in brossura dal mese di giugno 2013 con il titolo di "Acciaieria. Viaggio nell'abisso".

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog