Pisa, nel 2011 batte Firenze per numero turisti

http://www.bbclaudiaferri.it/images/080220101032pisa2.jpgSecondo un’indagine della Banca d'Italia, analizzata dalla Confcommercio pisana, a Pisa e provincia nel 2011 è stata superata la barriera del milione di viaggiatori stranieri. “Le presenze sono cresciute di 200 mila unità, i pernottamenti di 488 mila unità e le spese sul territorio di 23 milioni di euro”, dicono da Confcommercio. L'indagine rileva che nel 2011 Pisa batte Firenze con un incremento del 24% rispetto al 14,5 del capoluogo regionale. Dati positivi anche per Grosseto (+25%), Siena (+20%), Arezzo (+19%), Lucca (+15%) e Livorno (+1%). Male invece Pistoia (-24%), Prato (-8,5%) e Massa Carrara (-6,4%). Buona la performance nei pernottamenti con una crescita del 15% rispetto alla media regionale dell'1% e al lieve calo di Firenze (-0,6%). Segno più anche per Arezzo (+ 34%), Livorno (+14%), Grosseto (+5%) e Siena (3%). Negative invece le province di Massa Carrara (-43%), Pistoia (-36%), Prato (-8%) e Lucca (-3,5%).
Per quanto riguarda la spesa sul territorio l'aumento di 23 milioni di euro (+9%) è superiore rispetto alla media toscana (+8%). In crescita anche Lucca (+19%), Grosseto (+13%), Firenze (+10%), Arezzo (3%), Livorno (6%), Siena (6%). Segno meno per Massa Carrara (-26%), Pistoia (-23%), Prato (-16%).
“Pisa e la sua provincia - afferma Federico Pieragnoli, direttore di Confcommercio - continuano ad attrarre turisti stranieri. Anche in un anno estremamente difficile come il 2011, la nostra provincia si dimostra tra le più dinamiche e attive della Toscana. L'industria turistica pisana si candida a essere il settore economico trainante dell'intera provincia”.  ( Fonte: www.travelnostop.com)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog