Più di 1 miliardo di turisti globali anche nel 2013

Pubblicato il da oleg

http://ts1.mm.bing.net/th?id=H.4647043811050648&pid=15.1Il turismo mondiale ha tenuto nel 2012, nonostante la crisi, riuscendo a superare la quota di un miliardo di viaggiatori e la tendenza positiva continuerà nel 2013. A tracciare il bilancio dello scorso anno e avanzare le previsioni per quello appena cominciato, alla vigilia dell'apertura di Fitur 2013 a Madrid, è stato il segretario generale dell'Omt, Taleb Rifai. "Il settore ha dimostrato la sua capacità di adattarsi alle condizioni mutevoli del mercato e, anche se a un ritmo lievemente più modesto, si spera che continuerà ad espandersi nel 2013" ha sottolineato Rifai.
Nel 2012 è stato toccato il record storico di 1,035 miliardi di viaggiatori, con un aumento degli arrivi del 4% rispetto all'anno precedente, ovvero 39 milioni di turisti in più rispetto ai 996 milioni del 2011, con una domanda sostenuta dalle economie emergenti (+4,1%), superiore a quella delle economie avanzate (+3,6%), e con la regione Asia e Pacifico che ha segnato i migliori risultati (+7%). 
La Omt prevede che gli arrivi di turisti internazionali aumenteranno nel 2013 fra i 3% e il 4%, confermando il trend di crescita media del 3,8% annuo previsto fra il 2010 e il 2020.    
Per regioni, le migliori prospettive sono sempre per Asia e Pacifico (+5% e +6%), seguite da Africa (fra +4% e +6%), dalle Americhe (+3%-4%), da Europa (+2%-3%) e Medio Oriente (0%-5%).  Rispetto allo scorso anno, gli arrivi internazionali in Europa, la regione più visitata del mondo, sono aumentati del 3%, un risultato molto positivo alla luce della situazione economica, con 535 milioni complessivi di turisti, 17 milioni in più che nel 2011.    
Per sotto-regioni, buona la performance delle destinazioni dell'Europa meridionale mediterranea (+2%), che hanno consolidato gli ottimi risultati del 2011. Dopo la caduta dell'1% nel 2011, a causa soprattutto della diminuzione di turisti in nord Africa, per l'instabilità provocata dalla Primavera Araba, la regione ha recuperato nel 2012, segnando un +6% di turisti internazionali. Il nord Africa ha segnato una crescita degli arrivi del 9% rispetto al 2011; un aumento del 5% nelle regioni subsahariane, mentre in Medio Oriente il numero di viaggiatori è diminuito del 5%, rispetto al decremento del 7% del 2011.
Fonte: www.travelnostop.com