'Salone del Libro Usato' 2011. Dal 7 al 10 dicembre a Milano

http://www.mentelocale.it/img_contenuti/collaboratori/grandi/salone%20libro%20usato%202011.jpgTorna Il Salone del Libro Usato – Bancarelle in Fiera, giunto al suo settimo compleanno.
Dal 7 al 10 dicembre l'evento, organizzato dalla Fondazione Biblioteca di via Senato, si presenta con una superficie espositiva ampliata, ma sempre nella storica sede di Fieramilanocity (Padiglione 3, viale Scarampo).

Una quattro giorni - a ingresso gratuito – nella più grande libreria allestita in Italia: 550 bancarelle per una rassegna diventato un appuntamento fisso per il mondo del libro fuori commercio.

Nel Salone si potranno scovare prime edizioni di grandi classici della letteratura, testi autografati, fumetti introvabili, serie complete di paperbacks e gialli, rarità per collezionisti, raccolte di poesia, libri fotografici. E ancora, testi per ragazzi, romanzi di fantascienza, cartoline, francobolli, stampe antiche e locandine cinematografiche.

Particolare attenzione è riservata alle uscite editoriali più introvabili, testi fuori catalogo, usciti dal circuito commerciale tradizionale. Il tutto, coinvolgendo anche quest'anno gli editori, invitati a mettere in mostra i propri tesori da collezione.

Grandi protagonisti saranno come sempre i libri economici: il Libraccio di viale Romolo ad esempio mette in mostra una prima edizione de Il Dottore Zivago, la prima edizione americana autografata da Andy Warhol di A, il Libretto dell’Opera di Puccini autografato, mentre il Libraccio di Monza porterà la prima edizione del 1936 di Black Spring di Henry Miller (Obelisk Press, Parigi).

Tante poi le rarità che si possono incontrare tra le varie bancarelle: l'opera originale in lingua francese di Louis-Ferdinand Céline, Scandale aux abysses (Scandalo negli abissi, edizione Chambriand), stampato nel 1950 presso le imprimeries de Chambéry e con dedica autografa al pittore Pierre-Marie Renet. Le foto originali di D'Annunzio del settembre del 1937, esposte daLaBacheca Libreria Online di Montegrimano (Pu), o anche la raccolta di autografi della Libreria Scarpignato di Roma.

E ancora, Gli Introvabili di Pablo Echaurren, Libreria Saba catalogo primo di Umberto Saba, Lo scaffale di carta di Massimo Gatta proposti da Biblohaus (Macerata), la prima edizione de L'odore dell'India di Pier Paolo Pasolini di Acefalorarilibri (Milano). O i libri di cinema di Tonna Giuseppe (Milano) e alcuni numeri della rivista Frigidaire controcultura italiana e internazionale di Noproduction (Milano).

Non mancheranno inoltre preziose edizioni stampate a torchio con incisioni originali e testi composti a mano de Il Buontempo (Milano), testi antichi del 1500 e del 1800 di Meraviglia Libri di Legnano (MI), volumi di storia e militaria proposti da Studio Bibliografico Mori Paola (Pavia).

Particolari poi gli oggetti-libro, come le Edizioni di Henry Beyle(Milano), in carta di puro cotone e stampa a piombo, o le poesie visive della Libreria Ardengo di Roma; i libri pop-up come The Story of Jesus, un volume degli anni '30, o le otto Fiabe di Andersen illustrate, e i due volumi Histoire du ciel di Pluche del 1740, dove si trovano testi esoterici, teorie cosmogoniche, riti e miti degli antichi.

Un evento quello del Salone del Libro Usato che vive non solo nei giorni della manifestazione, ma tutto l'anno, grazie al nuovo sito web - salonelibrousatomilano.com - che si propone come luogo di scambi tra organizzatori, espositori e appassionati di libri. ( Fonte: www.mentelocale.it)
Autore: LaT
Ingresso libero, orari: 10-19
Info: salonelibrousatomilano.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog