Sassonia, castelli e musica

  • oleg
  • Germania
In occasione dell'evento Dresda Music Festival si può andare alla scoperta di una terra ricca di antichi manieri e fortezze barocche. E una card apposita facilita la vita al turista
Flaminia Giurato ( Nexta)
http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p3/2013/05/16/Societa/Foto/NX-VGG-ART-351648-castelloweesestein-351646.jpg
E’ uno degli eventi più importanti per quel che riguarda la musica classica in Germania, con la partecipazione di alcune tra le  maggiori orchestre internazionali: stiamo parlando del Dresda Music Festival, in programma quest’anno fino al 2 giugno, con un’edizione che mira a celebrare il duecentesimo compleanno di Richard Wagner, il genio della musica romantica. Concerti, mostre e festival si susseguono a Dresda, Lipsia e in altri luoghi legati alla vita del compositore, e questo è un valore aggiunto per andare alla scoperta di altri gioielli sassoni come sono i castelli. Già, perché marchesi, conti, principi e re appartenenti alla dinastia Wettin, fecero costruire, nel corso di ottocento anni di storia, numerosi castelli, soprattutto in epoca barocca. Oggi costituiscono una delle mete turistiche  più apprezzate di questa zona della Germania. Esempio emblematico è il Principe Augusto II, conosciuto anche come il Forte o il Giusto, che riuscì a trasformare Dresda e i suoi dintorni nella moderna città barocca che ancora oggi incanta i visitatori di tutto il mondo.

Spinto da un forte interesse per l’arte e la cultura, il sovrano regnò dal 1670 al 1733 con saggezza e accolse a corte numerosi architetti e artisti di grande fama. Tra i tanti, l’architetto Matthäus Daniel Pöppelmann, il più importante rappresentante dell’arte barocca in Sassonia: a lui venne affidata la progettazione e la ristrutturazione di alcuni dei principali castelli sassoni tra i quali il Moritzburg, sontuosa fortezza che si specchia nel lago, lo Zwinger e il castello di Pillnitz. E’ stata trasferita al Castello residenziale di Dresda, nella Sala Gigante, la nuova Sala d'Armi, precedentemente ospitata nella Galleria di Semper: è lunga 57 metri e ampia 13ed è stata teatro di feste di corte e balli in maschera. Nella nuova sede sono esposti ai visitatori, anche attraverso rivisitazioni storiche, più di 400 oggetti, tra cui armi da parate, armature, scudi, spade, fucili. Alcune delle serate itineranti di musica classica del Dresda Music Festival sono in programma proprio tra le mura e nei giardini dei castelli più belli, tra cui allo Schloss Pillnitz, con l’esibizione del coro inglese del King’s College il 19 maggio o allo Schloss Wackerbarth, che ospita concerti il 18 e 23 maggio.

Esistono numerosi itinerari culturali vista l’ampia offerta turistica: si possono ad esempio seguire le tracce di Augusto il Forte o del suo successore al trono Federico II, attraversare il genio artistico di Pöppelmann o ripercorrere la storia del conte Wackerbarth. Dedicato invece alle donne del regno è l’itinerario sulle tracce della contessa Cosel, amante di Augusto per lungo tempo e poi inaspettatamente caduta in disgrazia. A disposizione dei turisti per andare alla scoperta dei castelli c’è la SchlösserlandPASS, tessera che permette l’ingresso per 10 giorni in 40 edifici a soli 20 euro, e consente di usufruire di sconti per famiglie nonchè sulle notti negli hotel aderenti.

E per chi desidera vivere un soggiorno da sogno in un castello c’è l’ Hotel Dresden Pillnitz (August-Böckstiegel-Straße 10, Dresda; tel: 0043/ 0351 26140; www.schlosshotel-pillnitz.de) a 15 km da Dresda, circondato dai vigneti: dotato di tre suite e 42 camere, è una residenza esclusiva. 3 notti in camera doppia, colazione e cena con menù di tre portate, sherry di benvenuto in camera, la Dresden City-card valida 48 ore per utilizzare i trasporti pubblici e visitare i musei, partono da 244 euro a persona. Il Castello di Colditz è invece, oggi, un ostello della gioventù dove alloggiano famiglie e visitatori provenienti da tutto il mondo. Una notte con prima colazione parte da 25,50 euro.

Informazioni
www.sassoniaturismo.it
Fonte: www.lastampa.it
(Nexta)
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog