Strada Romantica - Romantische Strasse. Alla scoperta della Germania romantica

  • oleg
  • Germania

http://dzt-top50.dx-work.com/images/itempics/pics/pic_3103_1_m.jpgDa oltre 50 anni, l’abbinamento tra natura, cultura e ospitalità è il segno distintivo della Strada Romantica. È senza dubbio l’itinerario turistico più noto della Germania e anche il più amato. 350 chilometri di puro romanticismo che attraversano un paesaggio antropizzato multiforme, iniziando nel territorio vinicolo francone, attraversato dal Meno, per concludersi in prossimità delle splendide vette alpine! Questa magnifica strada, compresa tra Würzburg e Füssen, svela al viaggiatore antichi centri storici adorni di sontuosi edifici e luoghi ricchi di storia, che hanno serbato sino ad oggi il proprio fascino originale; la strada attraversa la graziosa valle del Tauber, la cittadina di Nördlingen, che sorge all’interno di un cratere scavato da un meteorite, il magnifico territorio del fiume Lech, il Pfaffenwinkel - l’angolo dei preti, ovvero il paesaggio prealpino dell’Alta Baviera, terra di contadini, artisti e monaci - e giunge infine ai famosi castelli reali di Füssen, simili a illustrazioni di un libro di favole.

Lo splendido scenario della Strada Romantica, fonte inesauribile di storia, cultura e arte dell’occidente, ha affascinato migliaia di persone, provenienti da tutto il mondo, facendo loro provare la sensazione di intraprendere un viaggio nel tempo, attraverso i fasti di antiche epoche. Lungo il cammino troverete molto di più di splendidi panorami e squisite specialità culinarie, sarete infatti accompagnati da grandi nomi: Balthasar Neumann, l’artefice della residenza di Würzburg, Tilmann Riemenschneider nella deliziosa valle del Tauber e Carl Spitzweg, che rimase profondamente affascinato da Rothenburg e Dinkelsbühl. A Ries scoprirete la geologia. Mentre ad Augusta potrete ammirare preziosi reperti romani e la Fuggerei, il primo esperimento di edilizia sociale che risale al XVI secolo. La chiesa Wieskirche (dichiarata dall’UNESCO bene inalienabile dell’umanità) è una delle più note perle del Rococò preservata all’interno del Pfaffenwinkel. Schwangau, il “borgo dei castelli reali”, è circondata da quattro laghi e si staglia sullo sfondo della riserva naturale dell’Ammergebirge.

Ai piedi della montagna sorgono i castelli reali Neuschwanstein e Hohenschwangau che risalgono al XIX secolo. Noti in tutto il mondo, sono la trasposizione in pietra dei sogni di antiche epoche di Ludwig II, il re bavarese delle favole, e del principe ereditario Maximilian e segnano la fine della Strada Romantica ai piedi delle Alpi bavaresi. Proprio sulla cornice alpina e al confine con il Tirolo, a un’altitudine di 800-1200 metri¸è situata la più alta città della Baviera: Füssen. Il centro storico tardomedioevale perfettamente conservato custodisce numerose opere d’arte e monumenti architettonici. Sopra la cittadina si staglia un ensemble unico nel suo genere: il convento benedettino St. Mang e il castello Hohe Schloss, un tempo residenza estiva dei vescovi principi di Augusta. Immancabile da qui una gita alla vetta più alta della Germania, il monte Zugspitze, alto 2964 metri. Da cui si gode un panorama indimenticabile su le innumerevoli vette alpine tedesche, austriache, italiane e svizzere.

http://dzt-top50.dx-work.com/images/itempics/pics/pic_3103_2_m.jpgMa per vedere e scoprire tutte le meraviglie della Strada Romantica, non c’è niente di meglio che percorrerla, magari in bicicletta… esiste infatti un itinerario cicloturistico, perfettamente segnalato. Per saperne di più richiedete la mappa e le offerte esclusive riservate ai ciclisti e agli escursionisti! Le numerose trattorie poste lungo il tragitto dal Meno alle Alpi sono note per la grande cordialità e l’eccellente offerta gastronomica, e invitano a concedersi una pausa rigenerante prima di riprendere il cammino o semplicemente a prendersela comoda. Lungo la Strada Romantica si incontrano automobilisti, pullman di turisti, ciclisti, campeggiatori, amanti dei festival e buon gustai. Chilometro dopo chilometro si scopre un tassello della storia mondiale, una cultura antica di 2000 anni e naturalmente il fascino romantico del paesaggio. Vi consigliamo di godere almeno una volta dei numerosi castelli e conventi non solo come testimonianza dell’epoca feudale, ma come superba cornice di un concerto indimenticabile. Durante l’intero arco dell’anno, lungo questo itinerario hanno luogo vivaci feste, concerti ed eventi culturali. ( Fonte: http://www.vacanzeingermania.com)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog