Un weekend a Tolosa

Pubblicato il da oleg

http://img.plug.it/sg/viaggi2008/upload/tol/tolosa-place-du-capitole.jpgTra le nuove mete vicine dove trascorrere unweekend c’è Tolosa, quarta città di Francia a un centinaio di chilometri dal confine con laSpagna, raggiungibile con i nuovivoli EasyJet diretti dall’Italia. La vicinanza iberica si respira nella gente e nello stile di vita dei tolosani. E’ detta ‘la città rosa’, per via del colore che assumono gli edifici all’ora del tramonto. Qualcuno la chiama anche ‘la città della violetta’ per due motivi: 1. è il fiore tipico di Tolosa; 2. il colore dominante in città è il blu pastello. Girando per il centro cittadino, infatti, si notano porte, infissi e persiane color lilla, che trasformando Tolosa in una romantica cartolina. 
Se avete un solo weekend per visitare la città, iniziate la passeggiata da Place des Carmes fino a Rue des Filatiers, passando dall’Hotel d’Assézat al Pont Neuf (il più antico di Tolosa) con vista sulla Garonna (da cui ci si può imbarcare per una mini crociera) e sull’hotel Dieu, classificato dall’Unesco nel cammino diSantiago de Compostela. Costeggiando il fiume (se lo fate al tramonto lo spettacolo è mozzafiato, non per niente le rive della Garonna sono iscritte tra i siti protetti), si prosegue verso il Quai de la Daurade fino alla bellissima Place du Capitole (il Campidoglio), dove si trovano la sede dell’università, il teatro nazionale e il municipio (la Sala degli illustri, all’interno, è ispirata alla Galleria Farnese diRoma). A due passi dalla piazza si trova il mitico Hotel le Grand Balcon dove era solito alloggiare lo scrittore-aviatore Antoine deSaint-Exupéry, autore del celebre romanzo Il piccolo principe. Tolosa è attraversata anche dal Canal du Midi che collega la Garonna al Mediterraneo. Proprio attraccato sul canale si trova uno dei luoghi più caratteristici: la Maison de la violette. Un barcone color lilla che mostra (e vende) tutti i prodotti al gusto di violetta, compresi i tipici dolcetti, macaron
Tra le tappe obbligate a Tolosa c’è la Basilica di San Saturnino, la più grande chiesa romana d’Occidente classificata dall’Unesco in quanto tappa importante sul cammino di Santiago.
Le serate sono animatissime di giovani nel centro di Tolosa. La città, infatti, è la secondasede universitaria di Francia dopo Parigi. I locali più frequentati si trovano in Place Saint-Pierre e in Rue Gabriel Péri. A Tolosa lo sport più seguito è il rugby e, se capitate durante una partita, la città è un vero spettacolo.
Se vi interessa l’argomento, a Tolosa ha sede una delle fabbriche aeronautiche più importanti del mondo: l’Airbus. Lo stabilimento, visitabile, si trova a due passi dall’aeroporto. Poco distante si trova anche la Cité de l'espace, un parco a tema dedicato alle conquiste spaziali. Se siete alla ricerca di spunti su Toulouse-Lautrec, il pittore, dovete recarvi nella vicina Albi, riconosciuta patrimonio Unesco proprio nel 2010. E il motivo è ben visibile.

Fonte: www.virgilio.it