Val di Non, ai turisti che raccolgono 'fiori' in omaggio cene tipiche

http://www.ilgiornaledipachino.com/wp-content/uploads/2010/06/Panoramica-altopiano-Alta-Val-di-Non.jpgPer l’estate la Val di Non ha messo a punto un’iniziativa che premia i turisti che coglieranno i suoi ‘fiori all’occhiello’, visitando alcuni luoghi d’interesse o prendendo parte a una delle iniziative del calendario estivo. Per partecipare serve la scheda per la ‘raccolta fiori’ e alla fine del soggiorno si ha diritto a un premio con prodotti locali e cene tipiche nei migliori ristoranti della valle.
Le schede di ‘Raccogli i fiori e vinci i sapori della Val di Non’, che termina il 15 settembre, sono disponibili nelle strutture dove si soggiorna o nei punti informativi presenti sul territorio. Maggiore sarà il numero dei fiori accumulati più ricca sarà la ricompensa. Se ci si sposta a piedi il numero dei fiori raccolti cresce ancora di più. Infatti, misurando i propri spostamenti con un contapassi gratuito a marchio ‘Val di Non’, si potranno accumulare altri fiori: con 60.000 passi si accumulano 5 fiori, con 160.000 15 fiori, con 26.000 25 fiori.
Inoltre, recandosi in uno dei luoghi legati all’iniziativa o si prende parte a un’attività del calendario estivo si ottengono dei fiori. I punti raccolti, sommati a quelli guadagnati contando i propri passi danno il punteggio finale. Si parte da un minimo di 8 fiori e con un massimo di 26 si vince uno dei menu speciali proposti dai ristoranti convenzionati. Il menu può essere gustato anche nell’ambito del festival gastronomico “Antichi Sapori” che ha luogo dal 30 settembre al 16 ottobre 2012.
I ‘fiori all’occhiello’ sono: Castel Thun, il Giardino della Rosa, il Museo Retico, la Casa ‘Lago Rosso’ del Parco Adamello Brenta, ecc. Per informazioni: tel. 0463.830133 oppure e-mail: info@visitvaldinon.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog