" Val Pusteria paradiso del gusto" di Gian Carlo Zanacca

http://www.gazzettadiparma.it/mediagallery/foto/dett_articolo/1341396895113_0.jpgLa parola chiave per apprezzare a 360 gradi l’alta val Pusteria è ebike. Basta, infatti, affittare un bici elettrica a Sesto poter gustare le bellezze naturalistiche ed enogatronomiche di un sistema di connessioni che include un comprensorio molto più vasto della val Pusteria stessa. L’ebike è una bici elettrica che permette anche alle persone meno allenate di affrontare percorsi lunghi e di media difficoltà. Basta affittarne una a Sesto per esempio, e inoltrarsi lungo la pista ciclabile che attraversa San Candido e prosegue fino a Dobbiaco e oltre attraverso un paesaggio alpino di grande suggestione. Le offerte legate a questo mezzo di trasporto innovativo sono molteplici e, per chi ha voglia di ampliare i propri orizzonti, con le stesse bici è possibile raggiungere Brunico, oppure Calalzo o Cortina d’Ampezzo. Nella valle del Sud Tirolo la parola trasporto ecosostenibile fa rima con il rispetto dell’ambiente in generale. Per chi arriva sul posto è possibile rivolgersi alla locale azienda turistica per partecipare al progetto: «inquinamento zero». Basta compilare un questionario dove vengono indicati: il mezzo di trasporto utilizzato per raggiungere la località turistica, i chilometri percorsi, la tipologia di alloggio che si utilizzerà sul posto per capire quanta anidride carbonica il turista produce. E così, a livello locale, vengono programmate misure di compensazione per l’abbattimento della quantità di Co2 che ogni turista ha immesso nell’aria. Un sistema che prevede azioni legate al miglioramento ed alla realizzazione di percorsi e sentieri oltre che azioni di educazione ambientale che vengono attuate dalla locale azienda che gestisce il teleriscaldamento e la produzione di energia elettrica attraverso la combustione delle biomasse. L’80% dell’energia che riscalda Dobbiaco è energia pulita da teleriscaldamento. E l’attenzione per l’ambiente è stata premiata da Legambiente nazionale che ha riconosciuto a Dobbiaco il merito di essersi adoperata in modo concreto per il rispetto della natura, grazie alla rete del teleriscaldamento, l’utilizzo di pannelli fotovoltaici e collettori solari che hanno abbattuto l’emissione di anidride carbonica nell’aria in modo drastico. Ed anche la proposta innovativa dell’utilizzo dell’ebike si inserisce in una discorso più ampio legato alla valorizzazione delle tematiche ambientali. La comodità di questo mezzo è legata al fatto che la bici può essere affittata a Dobbiaco e, una volta raggiunta la meta, per esempio, Brunico, è possibile rientrare con il treno e lasciarla in deposito a Brunico. Un bici comoda per le persone ultra 45enni, ma anche per i giovani che intendo affrontare percorsi impegnativi raggiungendo scenari dal fascino incontrastato come il lago di Braies, ma, più semplicemente, per un viaggio alla scoperta dei «sapori» locali. Da Sesto è possibile scendere fino a San Candido per una breve sosta nel centro del paese da Senfter’s – Caffè Bistrot - macelleria specializzato nella vendita di prodotti tipici come lo speck, il cugino alpino del Prosciutto di Parma che ha alle spalle un’antica tradizione: le cosce di maiale vengono lavorate e insaporite con spezie e sale prima di essere affumicate e fatte stagionare per circa sei mesi. Il gusto? Cambia a seconda di come il prosciutto viene affumicato. Proseguendo verso valle, la pista ciclabile costeggia il fiume e taglia la fascia pedecollinare che costeggia le Dolomiti. Il colore che prevale è il verde: abeti e ampi prati. La zona dell’alta val Pusteria si caratterizza anche per la produzione di formaggi teneri. L’azienda Mondo Latte – Tre Cime – www.3zinnen.it rappresenta un’altra tappa dove degustare latte intero e formaggi di latte di vacca come l’originale di Dobbiaco, il formaggio alle erbe ed i formaggi di montagna. L’azienda propone una rosa di 21 tipi diversi di formaggio. Altra specialità locale le marmellate: di fragole, ribes, albicocca e pesca. L’azienda Alpe Pragas è situata a Pian di Maia vicino a Braies e si è specializzata in prodotti bio con marmellate e succhi a base di frutta al 100% naturali. Cime e paesaggi si uniscono qui alle proposte turistiche e culturali nel rispetto dell’ambiente facendo di questa vallata un esempio a livello nazionale in cui sperimentare in prima persona il turismo sostenibile.
( Fonte: www.gazzettadiparma.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog