Valle d'Aosta: Carnevale storico della Coumba Freida

http://www.lovevda.it/gestione/vit_immagini/view_file.asp?datatype=img&pk_immagine=14130&width=800&height=0&t=img14130.jpg&t=...jpgLa tradizione lega la nascita del carnevale al passaggio di Napoleone attraverso il Colle del Gran San Bernardo, nel maggio del 1800, durante la campagna d‘Italia. I costumi sarebbero dunque la trasposizione allegorica delle uniformi dei soldati francesi. Ritroviamo inoltre l‘orso che rappresenta l‘avvicendarsi della primavera; le code dei muli, che rappresentano i venti e servono per allontanare le correnti d‘aria nefaste; gli specchi sui costumi, che devono scacciare gli spiriti maligni; il colore rosso, che simboleggia la forza e il vigore e che, anch‘esso, ha il potere di esorcizzare i malefici e le disgrazie. Durante il corteo, le maschere visitano le famiglie; entrano nelle case, ballano nelle strade e nelle piazze, mangiano e bevono ciò che viene loro offerto.

Sabato 15 febbraio 2014 

Ore 10.00: uscita della benda in frazione Dialley. Continuazione della sfilata nelle frazioni alte per il resto della giornata. 

Ore 21.30: serata danzante con l‘orchestra “Acquamarina“. Ingresso libero. 

Domenica 16 febbraio 2014 

Ore 10.00: uscita della benda in frazione Dialley e sfilata in frazione Champsavinal. Nel pomeriggio sfilata nel Capoluogo e dintorni. 

Chiusura presso la Localnda “La grandze di Péi“.

Ufficio del turismo - Etroubles
Strada Nazionale G.S. Bernardo, 13
11014 ETROUBLES (AO)
Telefono:(+39) 0165.78559
Fax:(+39) 0165.78568
E-mail: etroubles@turismo.vda.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog