Viaggi in rete. Dal nuovo marketing turistico ai viaggi nei mondi virtuali - di Mario Gerosa

Pubblicato il da oleg

http://ecx.images-amazon.com/images/I/41s0XtPK2KL._SL500_AA300_.jpgLa Rete parla di viaggi e nuovi modi di viaggiare nascono in Rete.Il turismo è il settore che, più di altri, ha anticipato e continua ad anticipare l'evoluzione delle dinamiche di mercato che Internet ha generato. La Rete, attraverso blog, recensioni, social network e applicazioni mobile, ha modificato comportamenti e aspettative delle persone, riportando l'individuo al centro. Si delinea un viaggio pensato come esperienza condivisa, in cui la tecnologia rende disponibili nuove piattaforme a un raffinatissimo sistema di guide destrutturate, create dagli utenti e dagli utenti stessi personalizzabili a piacimento.
Contemporaneamente le nuove culture digitali hanno introdotto altri territori e altre narrazioni, presenti soltanto nel web. Nei mondi virtuali e nei videogames si sono sviluppate forme di viaggio complesse, con viaggiatori che esplorano le foreste di World of Warcraft, i mirror worlds alla Twinity, i quartieri di New Vegas e le bizzarre metropoli di Second Life. Alla confluenza del mondo tangibile e degli universi sintetici si sviluppa il turismo che si basa sulle contaminazioni tra reale e virtuale, con ristoranti che vengono taggati e dotati di informazioni accessibili in ogni momento, cartine tematiche da scoprire su Google Maps, luoghi da leggere con gli strumenti della realtà aumentata, musei da visitare prima con il proprio avatar e poi in prima persona.
Non solo non esiste più una differenziazione netta tra chi produce e chi consuma contenuti, ma è definitivamente superato il confine tra online e offline, tra oggettivo e soggettivo, diventati gli uni complementari agli altri in un percorso di reciproco arricchimento. La complessità è alta, gli operatori sia pubblici che privati, sono disorientati. Servono conoscenze tecnologiche ma soprattutto culturali per affrontare un tale epocale cambiamento.
Questo libro propone nuovi, indispensabili approcci di marketing basati sulla costruzione di relazioni e fiducia. Il web può e deve essere uno strumento per legare conoscenze, territorio e cultura, per fare promozione dando nuovo senso alla comunicazione, per dare forma e sintesi all'intelligenza collettiva. E serve spostare l'orizzonte, prevedendo scenari futuri in cui essere finalmente attori e non comparse.

Mario Gerosa è giornalista e scrittore. Ha ideato varie mostre, tra cui "Rinascimento virtuale", la prima esposizione sull'arte di Second Life realizzata in un museo, allestita al Museo di Storia Naturale di Firenze. Ha pubblicato Mondi virtuali (2006), Second Life (2007), Rinascimento virtuale (2008), Parla come navighi. Antologia della web letteratura italiana (2010). Ha stilato la "Convenzione per la salvaguardia del patrimonio architettonico virtuale" (http://virtualarchitecturalheritage.blogspot.com) e ha fondato Synthravels (www.synthravels.com), la prima agenzia di viaggi per tour nei mondi virtuali. È caporedattore di AD Architectural Digest. Insegna Multimedia e paesaggi virtuali al Politecnico di Milano.
Roberta Milano , consulente e docente universitaria. Insegna Web Marketing per il Turismo presso l'Università di Genova. Dirige il Master universitario in Marketing e Web Marketing Turistico Territoriale. È co-fondatrice di BTO Educational, associazione che si occupa di formazione e ricerca sui temi del turismo online. Scrive sul blog www.robertamilano.com.