Viaggio a Zurigo, città di terra

http://www.mentelocale.it/img_contenuti/collaboratori/grandi/Zurigo-g.jpgZurigo è la città più grande della Svizzera, ma i suoi abitanti sono appena 370.000. Anche se ogni giorno la raggiungono in molti per lavorare, la città riesce a coniugare la dimensione contemporanea con le vecchie strade, i cortili alberati, gli angoli di pace lungo il fiume e, nel centro storico, i bambini che corrono e giocano da soli nelle zone pedonali.

 

Alberi antichi come le piazzette che li ospitano, nascoste dietro curve in salita e vecchie cancellate, fiori rossi a cascata sui balconcini, piante che si affacciano dalle auguste vetrate delle finestre a bovindo, antichi status-symbol mantenuti in perfetto ordine dagli attuali proprietari. La parola metropoli applicata a Zurigo risuona di camminate, verde e amore per la Natura.

Perfino la più ricca via dello shopping, la Bahnofstrasse famosa in tutto il mondo, si snoda sotto le ampie volte degli alberi nel suo progressivo salire nella scala del lusso - dai negozi meno di pregio a quelli più opulenti man mano che ci si avvicina al lago.

 

Non manca poi la montagna di casa, l'Uetliberg, la cui cima si raggiunge con un trenino dal percorso ripidissimo. Da lassù si possono ammirare il lago e le Alpi per poi scendere lungo uno dei sentieri, a piedi o in mountain-bike.

 

La città assomiglia infatti a uno di quei libri per bambini in cui sono illustrati i molti tipi di mezzi di trasporto; le biciclette, per esempio, si possono noleggiare gratuitamente (su caparra) per pedalare lungo i parchi che costeggiano il lago. La rete degli efficienti e silenziosi tram è facilissima da usare e, manco a dirlo, sempre in orario e mai sovraffollata. L'unica linea in cui ci si trova immersi nella confusione è quella che, inerpicandosi sulle colline, porta allo zoo: bambini, passeggini, borse per il pic-nic e gruppi di piccolissimi amici affollano il tram per raggiungere il grande giardino zoologico. L'ampia superficie degli spazi riservati agli animali rende la visita allo zoo una vera e propria escursione che dura tutta una giornata.

 

E se non bastasse, c' è anche il Parco naturale periurbano Zürich-Sihlwald. Ai margini della città, quest'area di 1.200 ettari ospita boschi tenuti al riparo da interventi umani e gli animali selvaggi che un tempo popolavano tutta la zona.

All'estremità opposta del concetto di albero, c'è Il Tree Museum di Enzo Enea a Rapperswill, la prima tappa del battello da Zurigo: un'enorme raccolta di esemplari salvati e trasportati in prato-museo alla porte della città. E, ancora, entro i confini cittadini ci sono l'Orto Botanico e il Giardino Cinese.

 

Ma Zurigo di terra non è solo natura: non si può infatti escludere dalla rassegna la famosissima Street Parade, di cui sabato 13 agosto 2011 è in programma la ventesima edizione e per la quale il sito ufficiale è la migliore fonte di informazioni.

 

Infine, per girare senza pensieri fra mezzi di trasporto terrestri e acquatici, la Zurich Card è assolutamente essenziale e comoda. Per 24 o 72 ore, al costo di 15 o 30 Eu, non dovrete più preoccuparvi del biglietto e avrete anzi diritto a sconti nei musei e piccoli omaggi in alcuni negozi e locali.

( Fonte. www.mentelocale.it)

Autore: Marina Seveso

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog