Viet Nam. Dal delta del Mekong ai mille faraglioni di Halong

http://ecx.images-amazon.com/images/I/41s1JRSWj4L._.jpgLe vicende del Viet Nam escono dal mito e dalla leggenda nel 258 a.C. quando il re An Duong fonda il regno di Au Lac e pone la sua capitale a Coloa. Oggi, a pochi chilometri da Hanoi, sono ancora visibili i resti di questa cittadella circondata da una muraglia avvolta a spirale che gli conferisce la forma di una conchiglia. Dal fondo di questa conchiglia sgorga il flusso di eventi storici che hanno visto nel Paese dei Viet un continuo succedersi di invasioni e dominazioni straniere, di lunghe guerre di liberazione e di sofferte vittorie finali. Per Ho Chi Minh è stato eretto un Mausoleo, ma centinaia sono le pagode dedicate al culto del Buddha ed i templi in cui si onora l'Imperatore della Montagna di Giada: stupende costruzioni lignee le più antiche delle quali risalgono all'anno mille e dietro i cui portali si scopre una fantastica statuaria policroma raffigurante Bodhisattva, genii protettori, spiriti delle forze cosmiche, immortali e antichi guerrieri. La suggestione degli ancestrali costumi ed usi delle minoranze etniche, il grandioso delta del Mekong, la magia dei mille faraglioni e scogli della baia di Halong, le lunghe e incontaminate spiagge del Mare dell'Est, i sampan del Fiume dei Profumi, lo smeraldo delle risaie e le mille immagini di una antica civiltà contadina, tuttto questo, ed altro ancora, riempie lo scenario che attraversa il viaggiatore che giunge nel "Paese del Sud dei Viet".

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog