Zoagli: la terrazza sul Tigullo

  • oleg
  • Liguria
http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p3/2013/07/19/Societa/Foto/NX-VGG-ART-367547-vls_367223_zoaglimare.jpgIl volto balneare di un antico borgo della Riviera Ligure di Levante dove riscoprire anche il valore artigianale delle antiche seterie.
Livia Fabietti (nexta)

Il bello stivale è in estate una meta presa d’assalto non solo dai suoi cittadini ma da innumerevoli turisti che desiderano assaporarne il fascino approfittando del bel sole e delle vacanze. Oltre l’ottima cucina, l’Italia è rinomata per le sue affascinanti coste, angoli ora da vivere all’insegna del relax ora della movida: la Liguria è una delle regione più rinomate, un angolo di paradiso che risplende di meraviglie con la sua Riviera Ligure di Levante. Incastonata tra Chiavari e Rapallo, a fare capolino è Zoagli, Zoaggi per i liguri, un borgo a colori passato alla storia per la produzione della seta che, con il suo piacevole clima tipicamente mediterraneo, affascina per le dimensioni celestiali che si tuffano tra le acque del Golfo del Tigullio tanto da essere stata musa ispiratrice di scrittori dal calibro di Friedrich Nietzsche ed e artisti come il pittore Vasilij Kandinskij.

Difficile trovare distese di sabbia, a dominare il panorama sono più ciottoli che abbracciano e cingono il suo mare, piccole insenature impreziosite da una scenografia fatta di oliveti, pini e piante tropicali come la spiaggia libera del Duca, una splendida insenatura isolata nel cuore della roccia o ancora la spiaggia dell’Arenella, incastonata tra gli scogli mentre.  Per scovare un po’ di sabbia scura, mista a ghiaia e ciottoli, ci si può spingere fino alla spiaggia libera del Pozzetto, a 3 km da Rapallo, lambita da acque di un azzurro cristallino e limpido. Punta di diamante sono i " Bagni Silvano", uno stabilimento balneare che, dal 1937, con la sua veranda sul mare e le
 specialità gastronomiche marinare, delizia la clientela, un fascino il suo riconosciuto dal prestigioso Mercurio d'Oro, conferito a quelle attività che spiccano per la capacità, l'impegno e la qualità  dei servizi offerti.

Zoagli è bella d'estate per la vita balneare che regala ma i suoi scorci sono una costate durante tutti i mesi dell’anno in quanto permettono di riempire gli occhi con quegli angoli mozzafiato e la brezza marina che qui si respira camminando lungo la passeggiata Canevaro, un percorso in pietra che, come una passerella,  permette di raggiungere le calette vicino alla spiaggia centrale, un progetto nato e realizzato negli anni '30 dal lavoro degli abitanti di Zoagli.  Bella di giorno e anche di notte, quando illuminata, questa passeggiata regala un suggestivo scorcio sul Golfo di Tigullio tra la luna e le stelle; i camminatori provetti e tutti gli innamorati, possono concedersi anche un giro lungo la Passeggiata dei Naviganti, in località Arenella, realizzata nel 2003, un altrettanto suggestivo percorso pedonale tra scogli e calette che, partendo dalla passeggiata esistente di Zoagli, giunge a Ponente collegamendo con le spiagge di Marina di Bardi.

Per chi ama fare immersioni inoltre, ogni anno il 6 agosto è possibile partecipare ad un’uscita di gruppo e, con muta e bombole, andare giù alla scoperta delle bellezze del mondo sommerso per vedere con i propri occhi la Madonna del Mare, una scultura in bronzo alta circa 1,60 metri sita a 9 metri di profondità, realizzata dall’artista zoagliese di adozione Marian Hastianatte, posta dall’agosto del 1996 nella baia antistante la spiaggia sui fondali di fronte alla Rotonda Grande.
Fonte: www.lastampa.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog